• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/17500    in data 25 luglio 2016, a causa di un importante movimento franoso del Monte Tuoro, venne chiuso al traffico veicolare il tratto di strada denominata «Ofantina» all'altezza dello...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-17500presentato daSIBILIA Carlotesto diGiovedì 27 luglio 2017, seduta n. 843

   SIBILIA. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare . — Per sapere – premesso che:
   in data 25 luglio 2016, a causa di un importante movimento franoso del Monte Tuoro, venne chiuso al traffico veicolare il tratto di strada denominata «Ofantina» all'altezza dello svincolo per il comune di San Mango sul Calore, in provincia di Avellino;
   la chiusura comportò grandi disagi per i viaggiatori in transito su quell'arteria, costretti ad utilizzare strade secondarie e in molti casi anch'esse dissestate, nonché ad allungare il proprio tragitto di molti chilometri. Vengono segnalati, tuttora, frequenti episodi di rischiose inversioni di marcia in quel punto;
   a distanza di un anno i lavori per il ripristino della viabilità non sono stati ultimati con gravi conseguenze, anche economiche, sia per il nucleo industriale e area «Pip» di San Mango sia per i comuni di Paternopoli, Luogosano, Sant'Angelo all'Esca, Gesualdo, Fontanarosa e Mirabella Eclano;
   le popolazione del comprensorio, da tempo, invocano interventi di messa in sicurezza del Monte Tuoro, interessato spesso da fenomeni di dissesto idrogeologico, a cui va posto rimedio nell'interesse delle comunità locali e del tessuto produttivo dell'intera zona –:
   se i Ministri interrogati siano a conoscenza dei fatti esposti in premessa e quali iniziative, per quanto di competenza, intendano porre in essere per garantire il superamento delle condizioni di criticità che si riverserebbero sulla sicurezza della circolazione nei tratti di strada sopra richiamati e sulla incolumità dei cittadini. (4-17500)