• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/17646    il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare – direzione generale per la salvaguardia del territorio e delle acque – ha indetto una gara a procedura aperta per...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-17646presentato daZOLEZZI Albertotesto diMartedì 12 settembre 2017, seduta n. 848

   ZOLEZZI, BUSTO, DAGA, DE ROSA, MICILLO, TERZONI e VIGNAROLI. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. — Per sapere – premesso che:
   il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare – direzione generale per la salvaguardia del territorio e delle acque – ha indetto una gara a procedura aperta per la «fornitura di dati e servizi per il monitoraggio e l'individuazione di aree potenzialmente inquinate sul territorio nazionale»;
   l'appalto consiste nell'incremento della già costituita base dati del sistema informativo per il «monitoraggio e l'individuazione delle aree potenzialmente inquinate (MIAPI)», tramite l'acquisizione di n.1 dataset prodotto da telerilevamento da piattaforma su elicottero, mediante la tecnica delle indagini geofisiche basate sull'impiego dei sensori magnetometro e spettrometro raggi gamma, la fornitura di tecnologie hardware/elettroniche per il potenziamento del Sita, il servizio di installazione ed integrazione di tecnologie ICT, i servizi di assistenza evolutiva, adeguativa, correttiva e gestione tecnico-applicativa;
   il bando di gara è disponibile, insieme alla documentazione di gara completa, sul sito del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare alla sezione «bandi». L'importo a base d'asta è di euro 1.639.300, Iva esclusa, e le offerte dovevano pervenire entro il 2 novembre 2016, ore 12,00, al comando carabinieri per la tutela dell'ambiente;
   da notizie di stampa (articoli apparsi sulla Gazzetta di Mantova nel luglio 2017 e sul Resto del Carlino il 17 agosto 2017 ed altri) e da numerose segnalazioni di cittadini, si apprende che sono in corso studi magnetometrici nel territorio delle province di Mantova, Pavia, Verona, Rovigo, Reggio Emilia; risulta che un elicottero con un magnetometro è stato visto sorvolare i cieli di molti comuni padani dal mese di luglio 2017, nell'ambito di un'operazione finanziata dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare che risulta partita 3 anni fa. Le misurazioni avvengono in particolare in aree scarsamente urbanizzate e in corrispondenza dei fiumi. Tale apparecchiatura dovrebbe consentire indagini geofisiche e in particolare di rilevare dall'alto la presenza di discariche abusive e, in particolare, l'interramento di materiali radioattivi –:
   se il Ministro interrogato non intenda fornire le tipologie e i risultati di tali misurazioni e i costi totali delle operazioni descritte in premessa. (4-17646)