• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/08095 MORRA, DONNO, ENDRIZZI, GIROTTO, BERTOROTTA, PUGLIA, MORONESE, GIARRUSSO, CRIMI - Ai Ministri per la semplificazione e la pubblica amministrazione, dell'interno e del lavoro e delle...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-08095 presentata da NICOLA MORRA
giovedì 21 settembre 2017, seduta n.882

MORRA, DONNO, ENDRIZZI, GIROTTO, BERTOROTTA, PUGLIA, MORONESE, GIARRUSSO, CRIMI - Ai Ministri per la semplificazione e la pubblica amministrazione, dell'interno e del lavoro e delle politiche sociali - Premesso che a quanto risulta agli interroganti:

il Comune di Zagarise (Catanzaro) vista la manifestazione di interesse rivolta agli enti pubblici a favore dei cosiddetti "percettori di mobilità in deroga" (decreto regionale n. 1336 del 9 febbraio 2017, pubblicato sul Bollettino ufficiale Regione Calabria n. 15 del 13 febbraio 2017), con determina di Giunta comunale n. 8 del 24 febbraio 2017, partecipa alla suddetta manifestazione di interesse per poter avviare 15 soggetti, inseriti nel bacino dei percettori di mobilità in deroga, in percorsi di politica attiva nella modalità dei tirocini;

con decreto regionale n. 4283 del 24 aprile 2017, il Comune di Zagarise viene ammesso dalla Regione Calabria ad avviare i suddetti 15 soggetti in "mobilità in deroga" nella misura di euro 72.000 per 6 mesi;

il Comune rende noto l'avviso il 4 maggio 2017, espletando le modalità di presentazione delle domande, da far pervenire all'ente entro le ore 12 del 19 maggio 2017;

con determina d'ufficio n. 191 del 5 giugno 2017, viene approvata la graduatoria definitiva a fronte delle 21 domande fatte pervenire all'ente. Si precisa che l'elenco dei 21 soggetti che hanno presentato domanda è stato trasmesso dall'ente, sia alla Regione Calabria, che al centro per l'impiego, al fine di verificare i requisiti dei richiedenti. La regione da parere negativo per 3 nominativi, mentre il centro per l'impiego ne esclude 4, pertanto rimangono in graduatoria 14 soggetti;

i soggetti ammessi risultano quindi dagli elenchi pubblicati dall'ente 14, ma allo stato attuale sono 15 i percettori di mobilità che prestano servizio presso l'ente. Non risulta agli interroganti con quale modalità sia stato inserito il quindicesimo soggetto. Inoltre, sono presenti nella graduatoria dei soggetti ammessi: il vicesindaco del Comune di Zagarise, Giuseppe Dardano; la consigliera di maggioranza con delega alla cultura, Francesca Tobruk;

considerato che:

risulta agli interroganti che il criterio di selezione e valutazione dei curricula, per l'assegnazione dei ruoli dei soggetti ammessi, non è mai stato chiarito ai tirocinanti. Inoltre, si mette in evidenza, che le figure professionali chiamate a svolgere il servizio di supporto amministrativo, richieste dall'ente in fase di manifestazione di interesse, vengono svolte, dal vicesindaco Giuseppe Dardano e dalla consigliera di maggioranza Francesca Tobruk, entrambi in carica;

a parere degli interroganti, tutto ciò rischia di provocare disorientamento nei cittadini di Zagarise, che entrando nella casa comunale non riescono a discernere quale delle due figure si trovano di fronte, se l'amministratore con carica elettiva oppure il tirocinante con funzione amministrativa;

considerato altresì che:

il tirocinio si realizza sulla base di un'apposita convenzione tra l'azienda che ospiterà il tirocinante e l'ente promotore, da individuarsi fra quelli autorizzati dalla normativa. Alla convenzione deve essere allegato il progetto formativo e di orientamento che indica gli obiettivi, i tempi e le modalità di svolgimento del tirocinio;

ai sensi dell'art. 60 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (Testo unico enti locali - TUEL) non sono eleggibili alla carica di sindaco, consigliere comunale, presidente provincia e consigliere provinciale, i dipendenti del comune e della provincia per i rispettivi consigli. L'art. 68, rubricato "Perdita delle condizioni di eleggibilità e incompatibilità" sancisce che: "1. La perdita delle condizioni di eleggibilità previste dal presente capo importa la decadenza dalla carica di sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale o circoscrizionale; 2. Le cause di incompatibilità, sia che esistano al momento della elezione sia che sopravvengano ad essa, importano la decadenza dalle predette cariche; 3. Ai fini della rimozione delle cause di ineleggibilità sopravvenute alle elezioni, ovvero delle cause di incompatibilità sono applicabili le disposizioni di cui ai commi 2, 3, 5, 6 e 7 dell'articolo 60; 4. La cessazione dalle funzioni deve avere luogo entro dieci giorni dalla data in cui è venuta a concretizzarsi la causa di ineleggibilità o di incompatibilità",

si chiede di sapere:

se i Ministri in indirizzo siano a conoscenza dei fatti esposti;

se intendano attivarsi con iniziative di competenza, affinché il sito internet del Comune di Zagarise, nella sezione trasparenza, riporti i criteri di selezione e valutazione dei curricula per l'assegnazione dei ruoli dei soggetti ammessi al tirocinio;

se ritengano siano rispettati i dettami della normativa citata considerato che i suddetti amministratori (vicesindaco e consigliera di maggioranza con delega) proseguono nell'attività di tirocinio amministrativo all'interno dell'ente con conseguente affidamento a un tutor;

se non intendano, nei limiti delle proprie attribuzioni, adoperarsi presso le sedi di competenza affinché venga verificato se i due amministratori possano conciliare l'espletamento della loro funzione con il periodo di tirocinio che prevede 20 ore settimanali di presenza presso la sede del Comune o se non sia il caso d'attivare la loro sospensione d'ufficio dall'attività di tirocinio per permettere loro di esercitare al meglio le funzioni di amministratori presso lo stesso Comune, compensando i posti che si renderanno vacanti con i primi due esclusi dall'elenco dei tirocinanti ammessi.

(4-08095)