• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/18032 (4-18032)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18032presentato daFANTINATI Mattiatesto diVenerdì 6 ottobre 2017, seduta n. 865

   FANTINATI. — Al Ministro dell'interno, al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, al Ministro dello sviluppo economico. — Per sapere – premesso che:

   secondo «Perils and Possibilities: growing up online», uno studio presentato dall'Unicef nell'aprile del 2016 – frutto di un sondaggio internazionale su oltre 10.000 giovani maggiorenni di 25 Paesi – otto diciottenni su dieci credono che i giovani corrano il rischio di subire una qualche forma di abuso sessuale o di sfruttamento attraverso il web e oltre 5 su 10 pensano che molti di loro siano entrati in contatto con pericolose situazioni online;

   spiega Cornelius Williams, direttore associato dell'Unicef per la protezione dell'infanzia, che «i telefoni mobili e internet hanno rivoluzionato l'accesso dei giovani all'informazione, ma il sondaggio ha rilevato quanto attraverso internet sia reale il rischio di abusi per i ragazzi e le ragazze»;

   è notizia di oggi, pubblicata sul quotidiano on line «Veronasera», la riapertura del profilo Instagram di Wordstar Verona 2.0, dopo la chiusura della pagina originale che diffondeva video violenti i cui protagonisti erano spesso giovani veronesi;

   i contenuti di quelle pagine erano stati segnalati alla polizia postale che aveva provveduto a bloccarle, ma, con un banale escamotage tecnico – la semplice modifica del nome – Wordstar Verona 2.0, è tornato a condividere scene di violenza tra i giovani –:

   quali iniziative s'intendano adottare con riferimento a quanto descritto in premessa, al fine di tutelare con maggiore rigore i giovani e gli adolescenti nell'utilizzo dei social network, prevedendo anche l'avvio di un percorso di formazione all'utilizzo degli stessi e la promozione di campagne pubblicitarie che mettano in guardia dai rischi e dai pericoli che possono derivare dall'utilizzo dei social, strumenti questi che potrebbero gettare le basi per una migliore e più approfondita conoscenza di un mezzo informatico spesso pericoloso e talvolta fatale.
(4-18032)