• Testo RISOLUZIONE IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.6/00363    premesso che:     il Consiglio europeo del 19 e 20 ottobre in particolare farà ii punto delle misure adottate per controllare i flussi migratori illegali su tutte le rotte al...



Atto Camera

Risoluzione in Assemblea 6-00363presentato daARTINI Massimotesto diMercoledì 18 ottobre 2017, seduta n. 873

   La Camera,
   premesso che:
    il Consiglio europeo del 19 e 20 ottobre in particolare farà ii punto delle misure adottate per controllare i flussi migratori illegali su tutte le rotte al fine di decidere eventuali misure aggiuntive necessarie per sostenere gli Stati membri in prima linea e rafforzare la cooperazione con l'UNHCR e l'OIM, così come con i paesi di origine e di transito oltre che valutare la possibilità di progredire sulla riforma del sistema europeo comune di asilo;
    per quanto riguarda l'aspetto della digitalizzazione il Consiglio europeo valuterà in che modo l'Unione europea può cogliere le opportunità e affrontare le sfide della digitalizzazione, muovendo dalle discussioni svoltesi al vertice sul digitale del 29 settembre scorso facendo anche il punto sull'attuazione del mercato unico del digitale;
    i capi di Stato o di Governo riprenderanno le discussioni sulla cooperazione strutturata permanente (PESCO) in materia di difesa. Al Consiglio europeo di giugno, i leader avevano convenuto sulla necessità di avviare detta cooperazione inclusiva e ambiziosa per rafforzare la sicurezza e la difesa dell'Europa stabilendo che, entro tre mesi, gli Stati membri avrebbero concordato un elenco comune di criteri e impegni, insieme a progetti concreti in materia di capacità che consentisse all'Unione europea di procedere verso una più profonda integrazione nel settore della difesa;
    il Consiglio europeo affronterà inoltre specifiche questioni di politica estera quali gli ultimi sviluppi intervenuti nei negoziati a seguito della notifica dell'intenzione di uscire dall'Unione europea da parte del Regno Unito,

impegna il Governo:

   1) per quanto riguarda la migrazione:
    a) ad assumere iniziative per prevedere la possibilità per l'Europa di incrementare la capacità e le risorse delle missioni già attive al fine di raggiungere livelli efficaci di rispetto dei diritti umani nei Paesi di transito delle migrazioni non appartenenti all'Unione europea;
    b) a valutare la possibilità di trasferire le attività della missione EUNAVFORMED nell'ambito di un quadro di cooperazione strutturata permanente (PESCO);
   2) per quanto concerne l'Europa digitale:
    a) a promuovere normative europee uniformi relative alla progettazione sicura in forma nativa relativamente ai prodotti hardware, firmware e software progettati, sviluppati o importati nel mercato europeo;
    b) a valutare l'opportunità di promuovere un programma di diffusione della cultura della sicurezza cibernetica anche tramite appositi corsi da attivare nelle università europee;
    c) a valutare l'opportunità di promuovere una campagna di informazione, tramite i mezzi di comunicazione di massa e la rete Internet, finalizzata alla diffusione della cultura della sicurezza cibernetica;
   3) per quanto riguarda la cooperazione strutturata permanente in materia di difesa:
    a) a proporre l'individuazione di potenziali aree geografiche e settori d'intervento rispetto ai quali i membri dell'Unione europea che lo desiderano possano attivare delle specifiche collaborazioni con l'obiettivo di coniugare i propri peculiari interessi nazionali con l'esigenza di collaborare in un quadro comunitario di cooperazione strutturata permanente;
   4) per quanto concerne i negoziati sulla Brexit:
    a) a proporre che la partecipazione del Regno Unito alle missioni militari e civili dell'Unione europea, con particolare riguardo alla presenza di personale britannico nei centri di comando e alla condivisione di informazioni, venga valutata con l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.
(6-00363) (Testo modificato nel corso della seduta).  «Artini, Baldassarre, Bechis, Segoni, Turco».