• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/12645 (5-12645)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-12645presentato daZARATTI Filibertotesto diMercoledì 8 novembre 2017, seduta n. 883

   ZARATTI, LAFORGIA, KRONBICHLER, FORMISANO e SPERANZA. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. — Per sapere – premesso che:

   i parchi nazionali e le aree protette rappresentano per l'Italia un patrimonio ambientale ed ecologico di inestimabile valore, pari al 10 per cento del territorio nazionale. Ospitano specie animali a forte rischio di estinzione e bisognose dunque della massima tutela quali stambecchi, orsi, aquile. I parchi ricomprendono al loro interno alcune tra le più belle ed antiche foreste italiane, fiumi e laghi;

   questo patrimonio naturale rappresenta un'importante risorsa per il settore del turismo che costituisce una delle voci più importanti del prodotto interno lordo italiano;

   parchi e aree protette debbono essere tutelati al massimo livello nella loro integrità ambientale da qualsiasi forma di inquinamento e consumo di suolo, nonché da iniziative di natura edilizia o estrattiva;

   il Governo è meritoriamente in prima fila a livello internazionale per difendere il rispetto degli accordi di Parigi sui cambiamenti climatici, che prevedono una consistente riduzione della produzione energetica da fonti fossili;

   le attività di estrazioni petrolifere, le così dette trivelle, sono state più volte al centro del dibattito politico italiano, sia per le trivellazioni operate in mare, sia per quelle in terra ferma. Su questo tema si è svolto anche un referendum popolare promosso, per la prima volta nella storia italiana, da un gruppo di regioni;

   i parchi e le aree protette debbono essere garantite e tutelate, al di là di ogni ragionevole dubbio, da qualsiasi iniziativa finalizzata ad intraprendere attività di natura estrattiva al loro interno;

   su questo tema è stato recentemente lanciato un appello da Federparchi al fine di prevedere la massima tutela di parchi e aree protette –:

   quali iniziative intenda assumere il Ministro interrogato, per quanto di competenza, al fine di garantire la massima tutela ai parchi e alle aree protette, in particolare in relazione all'avvio di attività di estrazioni petrolifere.
(5-12645)