• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/12752 (5-12752)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-12752presentato daAGOSTINELLI Donatellatesto diLunedì 20 novembre 2017, seduta n. 888

   AGOSTINELLI. — Al Ministro per lo sport. — Per sapere – premesso che:

   da organi di stampa si è appreso che la Figc nei mesi scorsi avrebbe rinnovato fino al 2020 il contratto all'allenatore della nazionale di calcio, Gian Piero Ventura, con una clausola di risoluzione con decorrenza giugno 2018 nel caso di eliminazione dalla partecipazione ai campionati mondiali di calcio 2018;

   a seguito dell'eliminazione avvenuta il 13 novembre, il signor Ventura non si sarebbe dimesso, pretendendo la corresponsione dello stipendio fino a giugno 2018 (circa 700.000 euro);

   in data 15 novembre la Figc lo ha esonerato;

   la Figc ottiene ogni anno dal Coni contributi di decine di milioni di euro, tali da permetterle di chiudere il bilancio in attivo e tali contributi nel corrente anno ammontano a euro 33.022.068, pari al 22,64 per cento del totale contributi erogati a tutti gli sport (euro 145.885.451 per 40 tipi di sport) –:

   se le suesposte notizie di stampa corrispondano al vero;

   se non ritenga anomalo, avendo la Figc previsto contrattualmente l'interruzione del rapporto di lavoro al verificarsi di un evento quale l'eliminazione dai campionati mondiali di calcio, non aver stabilito contrattualmente la data di decorrenza della risoluzione in concomitanza con il verificarsi dell'evento stesso, bensì aver previsto ulteriori 6 mesi di contratto ad un allenatore, di fatto, uscente;

   quanto sia costato alla Figc l'esonero dell'allenatore prima della scadenza del contratto recentemente rinnovato;

   se non ritenga opportuno che il Coni, nel caso sia confermato che tali avvenimenti abbiano comportato l'esborso di somme rilevanti, si assuma la responsabilità, con atti conseguenti, di ridurre drasticamente il contributo alla Figc a vantaggio di altre federazioni sportive che hanno dimostrato di gestire i fondi pubblici in maniera più oculata ed efficiente per i cittadini che praticano lo sport.
(5-12752)