• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/02960/026/ ... in sede di esame del disegno di legge recante Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020 (AS 2960),...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/2960/26/05 presentato da LUIGI D'AMBROSIO LETTIERI
venerdì 17 novembre 2017, seduta n. 831

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge recante Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020 (AS 2960),
premesso che:
l'ispettorato nazionale del lavoro ha un ruolo fondamentale nella tutela della legalità del lavoro in sintonia totale con l'impegno del Parlamento e del Governo nella lotta all'abusivismo;
con l'entrata in vigore del decreto legislativo n. 149/2015, è stato istituito l'Agenzia unica per le ispezioni del lavoro denominata «Ispettorato Nazionale del Lavoro» che ha il compito di svolgere le attività ispettive già esercitate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dall'INPS e dall'INAIL;
ispettori e funzionari manifestano la necessità di adeguate risorse economiche che consentano di svolgere pienamente i propri compiti, dovendo operare nel territorio anche con mezzi privati e anticipando le spese di carburante
preso atto che:
nel mese di febbraio sarebbe stata sottoscritta un'intesa per l'avvio di più tavoli di lavoro con INPS e INAIL per dirimere le questioni più importanti (quali l'equiparazione giuridica ed economica del personale degli istituti, l'organizzazione degli uffici e l'orario di lavoro) e avviare l'Ispettorato nazionale;
ad oggi, sarebbe stata siglata solo l'intesa sull'orario di lavoro;
l'attività degli ispettori del lavoro non è mai stata regolamentata con uno specifico ordinamento che ne stabilisca la forma, le modalità, gli orari, la retribuzione o i rimborsi,
impegna il Governo:
ad intervenire per promuovere la regolamentazione, in via definitiva, dell'attività di tutto il personale ispettivo e, in conseguenza, assegnare all'ispettorato nazionale del lavoro le risorse necessarie per provvedere alla riorganizzazione degli uffici.
(0/2960/26/5)
D'AMBROSIO LETTIERI