• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/08416 CAMPANELLA - Ai Ministri dello sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali - Premesso che: a gennaio 2010 la direzione dello stabilimento FIAT di Termini Imerese (Palermo)...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-08416 presentata da FRANCESCO CAMPANELLA
lunedì 27 novembre 2017, seduta n.910

CAMPANELLA - Ai Ministri dello sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali - Premesso che:

a gennaio 2010 la direzione dello stabilimento FIAT di Termini Imerese (Palermo) ha deciso di non mantenere l'esternalizzazione di alcuni servizi a società terze, in conseguenza della perdita della commessa, la Delivery & Mail, azienda di pulizia e movimentazione ha licenziato il proprio personale composto da 18 unità;

i lavoratori coinvolti, a seguito di una protesta culminata nell'occupazione del tetto dello stabilimento FIAT durata 11 giorni, venivano convocati dal prefetto di Palermo in data 25 gennaio 2010;

in data 3 febbraio 2010 si riuniva presso il Dipartimento regionale del lavoro un tavolo istituzionale composto dall'assessore regionale per il lavoro, dai rappresentanti di Confindustria, Italia Lavoro, Delivery & Mail e delle organizzazioni sindacali; in quella sede si conveniva sulla concessione della cassa integrazione guadagni in deroga e sulla previsione di un percorso di riqualificazione professionale nell'ambito delle attività poste in essere da Italia Lavoro SpA, riqualificazione che ad oggi non è mai stata attuata;

in data 18 gennaio 2011, su sollecitazione dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali, il comitato regionale per il lavoro, l'occupazione e le politiche sociali emetteva una nota prot. n. 2486, con cui si ribadiva l'impegno delle istituzioni nazionali e regionali a che i lavoratori della Delivery & Mail, insieme ad altri lavoratori, fossero destinatari delle misure di politica attiva del lavoro nel programma di valorizzazione del polo industriale di Termini Imerese;

a seguito dell'accordo stipulato presso il Ministero dello sviluppo economico il 1° dicembre 2011 i dipendenti della Delivery & Mail passavano alle dipendenze della "Manital Idea SpA", al fine di rientrare nell'impegno di assunzione da parte della società "DR Motor Company SpA";

considerato che:

in data 22 dicembre 2014 a seguito dell'incontro, presso il Ministero dello sviluppo economico, convocato per proseguire l'esame delle prospettive produttive ed occupazionali relative allo stabilimento FIAT di Termini Imerese, le parti, nel sottoscrivere il progetto di reindustrializzazione del sito ed il relativo impegno di collocazione di tutte le maestranze attraverso la cessione di ramo d'azienda da FCA a Blutec, richiamavano espressamente ed interamente il contenuto del verbale del 21 dicembre 2011;

ad oggi i 18 lavoratori della Manital Idea SpA non risultano ricollocati tra il personale della Blutec, disattendendo così gli accordi siglati nel 2011 e nel 2014 tra le parti interessate,

si chiede di sapere se i Ministri in indirizzo siano a conoscenza dei fatti esposti e quali iniziative intendano intraprendere, anche attivando un tavolo di confronto che coinvolga pienamente i rappresentanti dei lavoratori, la dirigenza aziendale e l'assessore regionale per il lavoro e che individui ogni possibile soluzione al fine di tutelare concretamente i 18 lavoratori della "Manital Idea SpA".

(4-08416)