• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/18796 (4-18796)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18796presentato daPAGLIA Giovannitesto diMercoledì 13 dicembre 2017, seduta n. 900

   PAGLIA. — Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

   nel pomeriggio dell'8 dicembre 2017 a Forlì, presso Piazzetta della Misura, sono state autorizzate due distinte manifestazioni politiche;

   la prima richiesta era stata inoltrata dalla locale sezione di Forza Nuova e si concretizzava in un banchetto di propaganda;

   la seconda da un ampio fronte antifascista, composto da Anpi, Fiom, e partiti e associazioni della sinistra, che presidiava la piazza con modalità assolutamente non violente;

   a dividere i due gruppi erano presenti esponenti dei carabinieri e della locale questura, in numero inferiore a 10;

   la piazza era particolarmente affollata di residenti e turisti, per la presenza delle tradizionali bancarelle natalizie in occasione della giornata festiva;

   tutto sembrava svolgersi senza particolari problemi di ordine pubblico, fino all'arrivo di almeno 10 neofascisti riminesi appartenenti a Forza Nuova, che si presentavano in piazza armati di bastoni e aggredivano i manifestanti antifascisti;

   prima che le forze dell'ordine ripristinassero l'ordine, anche grazie all'intervento del reparto celere, alcuni esponenti della sinistra venivano colpiti, fra cui il segretario della Fiom Cgil di Forlì;

   al termine dell'aggressione i manifestanti antifascisti avrebbero abbandonato la piazza;

   numerosi testimoni sostengono che, invece, il banchetto di Forza Nuova sarebbe proseguito fino a sera, con la partecipazione degli esponenti riminesi;

   all'interrogante risulta peraltro che alcuni esponenti riminesi di Forza Nuova siano ben noti alle forze dell'ordine e già coinvolti in casi di aggressione e intimidazione, anche in tempo recente –:

   per quali ragioni si continui a concedere a organizzazioni come Forza Nuova a possibilità di occupare le piazze italiane nonostante i rischi per l'ordine pubblico, mentre ad avviso dell'interrogante, si dovrebbe procedere al loro scioglimento, come recentemente auspicato anche dal Ministro interrogato;

   come sia stato possibile che esponenti di Forza Nuova noti alle forze dell'ordine per i loro comportamenti violenti possano arrivare da Rimini a Forlì per una manifestazione politica e circolare armati di bastoni per le vie cittadine senza alcun intervento delle forze dell'ordine;

   se corrisponda al vero che i responsabili dell'ordine pubblico dopo l'aggressione abbiano chiesto ai manifestanti antifascisti di abbandonare la piazza, permettendo al contempo agli esponenti di Forza Nuova di continuare ad occuparla;

   se, in caso questa notizia fosse confermata, si intendano assumere iniziative, per quanto di competenza, nei confronti di chi se ne sia reso responsabile.
(4-18796)