• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/18872 (4-18872)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18872presentato daCIRACÌ Nicolatesto diMercoledì 20 dicembre 2017, seduta n. 901

   CIRACÌ. — Al Ministro dell'economia e delle finanze. — Per sapere – premesso che:

   l'ispettorato generale di finanza-servizi ispettivi di finanza pubblica del dipartimento della ragioneria generale dello Stato, tramite i dirigenti dottor Biagio Giordano e dottor Pasquale Bellomo ha eseguito, dal 20 aprile al 10 giugno 2016, una verifica amministrativa - contabile presso il comune di Ceglie Messapica in provincia di Brindisi, a seguito della quale è stata inviato al comune una relazione contenente un elenco delle irregolarità di maggior rilievo emerse tramite la suddetta verifica, pari a n. 24;

   con nota del 5 luglio 2017 il dottor Gianfranco Tanzi, ispettore generale di finanza, ha comunicato che il comune di Ceglie Messapica ancora non ha risposto ai 24 rilievi inviati in data 27 dicembre 2016 e che, in data 13 gennaio 2017, la relazione e l'elenco sono stati inviati anche alla compagnia della Guardia di finanza di Ostuni, visto il procedimento penale instaurato presso la procura della Repubblica di Brindisi;

   a tutt'oggi, a quanto risulta all'interrogante, comune di Ceglie Messapica non avrebbe risposto ai quesiti –:

   se il Ministro interrogato sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa;

   se e in che modo intenda chiarire per quale ragione, malgrado le gravi violazioni contestate relative in particolare ad appalti, contratti e personale, che, secondo l'interrogante, hanno compromesso e continuano a compromettere il buon andamento dell'amministrazione del suddetto comune, l'Ispettorato generale di finanza - servizi ispettivi di finanza del dipartimento della ragioneria generale dello Stato non si sia attivato per conseguire una celere risposta da parte del comune di Ceglie Messapica, né abbia concluso, ad oltre un anno, tale istruttoria trasmettendone gli esiti in maniera definitiva alle procure interessate.
(4-18872)