• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/18855 (4-18855)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18855presentato daRIZZO Gianlucatesto diMercoledì 20 dicembre 2017, seduta n. 901

   RIZZO, BASILIO, CORDA, FRUSONE e TOFALO. — Al Ministro della difesa. — Per sapere – premesso che:

   si trascina da decenni la questione relativa agli alloggi di proprietà del Ministero della difesa e, con essa, quella relativa a quegli occupanti per lungo tempo ingiustamente definiti sine titulo, costituiti da personale in servizio con concessione scaduta, ovvero da personale in quiescenza, coniugi vedovi, legalmente separati o divorziati e figli orfani, che hanno perduto il titolo a permanere nell'alloggio;

   ad essi, alla scadenza del titolo, è arrivata solo la comunicazione relativa alla modifica dell'importo del canone da corrispondere, riconoscendo la loro qualità di affittuari e non di abusivi, elemento ribadito anche in relazione alla previsione del diritto di prelazione sull'acquisto ad essi riconosciuto, diritto che non sarebbe spettato in caso di occupazione abusiva;

   negli anni agli occupanti sine titulo sono stati chiesti continui adeguamenti dei canoni e, laddove si è proceduto con le alienazioni, pur riconoscendo ad essi il diritto di prelazione, di fatto è stato loro impedito l'acquisto a causa della fissazione di prezzi troppo elevati;

   ad oggi, l'utenza sine titulo che continua ad attendere una soluzione definitiva della questione alloggiativa è composta da oltre quattromila persone, divise tra quelle appartenenti alle categorie protette per condizioni reddituali e sanitarie, e i soggetti non protetti che versano un canone di mercato;

   per ciò che risulta agli interroganti, la manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili è coperta per l'80 per cento dai proventi degli affitti degli occupanti sine titulo;

   il 7° reparto infrastrutture delle forze operative del Nord ha diramato in data 7 dicembre 2017 un documento avente per oggetto «Quesito per interventi ad utenti “Sine Titulo”, con il quale si richiede al Comando delle forze operative Nord di Padova di esprimere un parere sulla interpretazione che prevede di autorizzare lavori di manutenzione “solo qualora la mancata eliminazione dell'inefficienza potesse comportare problematiche relative alla stabilità e alla sicurezza dell'unità immobiliare”»;

   tale richiesta scaturisce dalle richieste da parte di utenti «sine titulo» di interventi manutentivi da effettuare all'interno degli alloggi demaniali, in particolare per la sostituzione di caldaie a servizio delle singole unità immobiliari;

   il comandante del 7° reparto infrastrutture, a giudizio degli interroganti animato da criterio di buon senso, chiede al proprio superiore di verificare la legittimità di questa interpretazione e se è possibile prevedere delle eccezioni «quali, a titolo di esempio, per utenti appartenenti alle categorie “protette” ai sensi del D.M. 07/05/2014 e s.m.i. o ad utenti con minori nel proprio nucleo familiare» –:

   se la Ministra interrogata sia a conoscenza delle iniziative intraprese dai propri comandi in merito a quanto indicato in premessa;

   quali iniziative intenda intraprendere per garantire equità tra le categorie di locatari degli immobili della Difesa in ordine alle attività di ordinaria manutenzione necessarie a garantire condizioni igienico-sanitarie e di comfort ambientale in linea con le normative vigenti;

   se intenda indicare il numero di alloggi in gestione al Comando delle forze operative Nord in attesa di lavori per essere riassegnati ed il motivo per cui essi ancora non siano stati effettuati.
(4-18855)