• C. 2361 EPUB Proposta di legge presentata l'8 maggio 2014

link alla fonte  |  scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.2361 Disposizioni per la donazione di ferie o permessi retribuiti in favore dei lavoratori con figli affetti da gravi malattie


Frontespizio Relazione Progetto di Legge
Testo senza riferimenti normativi
XVII LEGISLATURA
 

CAMERA DEI DEPUTATI


   N. 2361


PROPOSTA DI LEGGE
d'iniziativa dei deputati
COSTANTINO, DI SALVO, LAVAGNO, BOCCADUTRI, NICCHI
Disposizioni per la donazione di ferie o permessi retribuiti in favore dei lavoratori con figli affetti da gravi malattie
Presentata l'8 maggio 2014


      

torna su
Onorevoli Colleghi! Questa proposta di legge è il risultato di un'esperienza nata in Francia che è diventata legge lo scorso maggio 2014 dopo l'approvazione definitiva del Senato francese.
      Una famiglia della Loira, dopo aver combattuto contro la malattia, ha perso un figlio di 11 anni per un cancro. Durante la malattia, il padre ha potuto assistere e accudire suo figlio, con un cancro al fegato in stato terminale, grazie alla solidarietà dei suoi colleghi di lavoro.
      Infatti, i dipendenti dell'azienda volevano essere utili alla causa di Christophe Germain e hanno offerto le loro ferie e i loro permessi di lavoro in regalo. Il gesto di solidarietà è stato accettato dal management della società: sono stati raccolti 170 giorni, direttamente accreditati alla persona interessata. Questo gesto di solidarietà ha permesso al padre di stare con il figlio malato, Mathys, accompagnandolo fino alla morte.
      Proponiamo di consentire ai dipendenti il trasferimento dei diritti acquisiti a ferie retribuite o permessi orari a un altro lavoratore, genitore di un bambino affetto da una grave malattia, all'interno della stessa azienda. Questa possibilità è prevista solo per dipendenti che ne facciano richiesta, previo consenso del datore di lavoro.
      Possono beneficiare di tale trasferimento il genitore o qualsiasi persona che abbia a proprio carico un minore di anni diciotto affetto da malattia o invalidità ovvero vittima di un incidente che necessita di una presenza costante e di cure quotidiane, attestate da un certificato preparato dal medico curante.
      La proposta di legge vuole solo essere una normativa transitoria e immediatamente applicabile in attesa di un'auspicabile revisione delle norme sull'assistenza alle persone affette da gravi malattie che preveda, in particolare, permessi retribuiti a carico della fiscalità generale per i genitori di minori malati.
      La solidarietà tra colleghi, che vorremmo incoraggiare con la presente proposta di legge, vuole solo essere propedeutica e di stimolo per il riconoscimento di questo diritto.
torna su
PROPOSTA DI LEGGE
Art. 1.

      1. Nella riforma della legislazione in materia di assistenza alle persone affette da gravi malattie che preveda, in particolare, permessi retribuiti a carico della fiscalità generale a favore dei genitori di minori affetti da gravi malattie, in deroga alle disposizioni di legge e ai contratti collettivi di lavoro vigenti, è data facoltà a tutti i dipendenti, pubblici o privati, previo consenso del datore di lavoro, di cedere i propri diritti o parte di essi su permessi o su ferie retribuite in favore di un lavoratore con un figlio minore di anni diciotto affetto da una grave malattia, da disabilità o vittima di un incidente che necessita di una presenza costante e di cure quotidiane.
      2. Ai fini della determinazione dell'anzianità di servizio, il periodo di assenza usufruito ai sensi del comma 1 è computato quale periodo di svolgimento dell'attività lavorativa e restano fermi i benefìci acquisiti dal lavoratore prima di tale periodo.