• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/DOC.VIII,N ... premesso che: la delibera dell'Ufficio di Presidenza 22/2013, sulla scia delle precedenti deliberazioni 227/2012 e 9/2013 ha provveduto a fissare, nell'ambito della nuova...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/Doc. VIII, n. 4/005presentato daMELILLA Giannitesto diGiovedì 24 luglio 2014, seduta n. 271

La Camera,
premesso che:
la delibera dell'Ufficio di Presidenza 22/2013, sulla scia delle precedenti deliberazioni 227/2012 e 9/2013 ha provveduto a fissare, nell'ambito della nuova regolamentazione della contribuzione ai Gruppi parlamentari, con l'istituzione del contributo unificato, nuovi criteri in relazione alla disciplina del personale dei gruppi stessi inseriti nell'Allegato «B» di cui alle precedenti delibere dell'Ufficio di Presidenza n. 299/2001 e 284/2006 e di quella del Collegio dei Questori del 19 aprile 2006;
tale lavoro ha consentito di ridurre considerevolmente i nominativi inseriti all'interno del suddetto allegato, come indicato dall'Ufficio di Presidenza nella citata delibera 9/2013, partendo dalla manifestazione di volontà dagli stessi espressa con l'invio del proprio curriculum, tenendo conto, quindi, dei soli nominativi di cui siano noti i dati personali e professionali;
nella seduta dell'Ufficio di Presidenza del 14 maggio 2013 diversi membri raccomandavano il mantenimento, nell'Allegato «B», di quei nominativi che risultassero già assunti presso i Gruppi parlamentari nell'attuale legislatura;
si determina, di conseguenza, per essi la permanenza nell'elenco «de quo» anche al termine della legislatura attuale, in linea con le indicazioni all'attività che il Collegio dei Questori era chiamato a svolgere ai sensi della predetta delibera n. 9/2013;
preme rilevare come il compito affidato dall'Ufficio di Presidenza al Collegio dei Questori sia stato inteso come il tentativo di riformare in generale le modalità di contribuzione ai Gruppi parlamentari e, in particolare, in relazione alla questione di specie, andare verso una progressiva riduzione del numero dei nominativi inseriti nell'Allegato «B», limitandone la composizione – come si è detto – «ai soli nominativi di cui siano noti i dati personali e professionali», ciò che è stato puntualmente fatto e ratificato dall'Ufficio di Presidenza con la citata delibera n. 22/2013;
la medesima delibera chiedeva al Collegio dei Questori di procedere ad ulteriore riduzione tenendo conto di quelle figure «per le cui prestazioni professionali sia stato manifestato concreto e attuale interesse»;
a distanza di soli pochi mesi dall'inizio della legislatura in corso tale verifica non poteva che essere parziale; a distanza però di oltre un anno, le puntuali verifiche poste in essere dagli uffici, su indicazione del Collegio dei Questori, consentono un quadro più chiaro che, nell'intento di una concreta valorizzazione delle professionalità inserite nell'Allegato «B», permetta una ulteriore revisione tesa ad una maggiore qualificazione del personale appartenente al medesimo Allegato «B» nell'ottica di una progressiva attuazione delle indicazioni ricevute dall'Ufficio di Presidenza;
nel prendere in considerazione i criteri sulla cui base procedere nell'attuazione delle indicazioni fornite al Collegio dei Questori dall'Ufficio di Presidenza, si ritiene opportuno, pertanto, ricomprendere nell'Allegato «B» anche quelle figure che, già ivi inserite, siano nell'attuale legislatura in posizione di decreto presso le segreterie dei membri dell'Ufficio di Presidenza, dei Presidenti di Commissioni, Giunte, Comitati, Organi Giurisdizionali e Delegazioni presso le Assemblee internazionali presso la Camera dei deputati,

impegna, per le rispettive competenze, l'Ufficio di Presidenza e il Collegio dei Questori

a valutare l'opportunità, fermo restando l'obiettivo del superamento dell'Allegato B, di procedere alla revisione dell'allegato stesso entro la XVII legislatura.
9/Doc. VIII, n. 4/5. (Testo modificato nel corso della seduta) Melilla, Paglia, Pannarale.