• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/01582/085 l'articolo 27-bis reca «Procedure per ristorare i soggetti danneggiati da trasfusione con sangue infetto, da somministrare di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie» e...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/1582/85 presentato da MARCO SCIBONA
martedì 5 agosto 2014, seduta n. 300

Il Senato,
l'articolo 27-bis reca «Procedure per ristorare i soggetti danneggiati da trasfusione con sangue infetto, da somministrare di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie» e stabilisce il risarcimento nella misura di euro 100.000 per i danneggiati da trasfusione di sangue infetto e con 20.000 i danneggiati da vaccinazione;
al comma 2 dell'articolo 27-bis viene stabilito, altresì, che la corresponsione delle somme sopra menzionate è «subordinata alla formale rinuncia all'azione risarcitoria intrapresa nei confronti dello Stato;
considerato che:
il Governo italiano si era impegnato sin dal 2007 a risarcire tutti i danneggiati con somme ben più elevate arrivando sino alla cifra di euro 300.000 per ogni danneggiato da trasfusione di sangue infetto che ne avesse i requisiti richiesti dalla legge;
lo Stato ha una grande responsabilità non solo per non aver vigilato sulla sicurezza del sangue fra gli anni '70 e '80, ma anche per aver permesso l'impunità a coloro che hanno causato migliaia di vittime, (anni '90 e 2000) questione che genera una autonoma responsabilità verso le famiglie delle vittime dello Stato italiano che è sanzionabile dalla corte europea;
il risarcimento previsto dall'articolo 27-bis, anche secondo i comitati popolari di emofilici danneggiati da plasma e derivati infetti: «offensive della loro drammatica storia»;
impegna il governo a:
triplicare gli importi citati nel comma 1 dell'articolo 27-bis del disegno di legge in esame anche« attingendo da spese dello Stato futili come armamenti o grandi opere inutili, come la Nuova Linea Torino - Lione.
(numerazione resoconto Senato G27-bis.2)
(9/1582/85)
SCIBONA, SIMEONI