• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.3/01043 a causa del lungo iter si registra un'eccessiva dilatazione dei tempi necessari all'ottenimento della cittadinanza italiana: secondo il procedimento previsto dalla normativa vigente, infatti, la...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in Assemblea 3-01043presentato daSANTERINI Milenatesto diMercoledì 24 settembre 2014, seduta n. 297

SANTERINI, MARAZZITI, SBERNA e GIGLI. — Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:
a causa del lungo iter si registra un'eccessiva dilatazione dei tempi necessari all'ottenimento della cittadinanza italiana: secondo il procedimento previsto dalla normativa vigente, infatti, la richiesta della cittadinanza è soggetta ad una serie di controlli da parte della prefettura del luogo di residenza dove la stessa viene depositata, dalla questura competente, dal Ministero dell'interno di Roma, dal Consiglio di Stato, per ritornare, infine, alla prefettura che notificherà il decreto di concessione di cittadinanza, il tutto nell'arco di due anni, più precisamente di 730 giorni;
tuttavia, la definizione del procedimento incontra spesso impedimenti che ne ampliano i tempi e le pratiche si arenano in attesa di pareri o di integrazioni richieste dagli uffici che portano ad una attesa di quattro o addirittura sei anni;
questa che appare agli interroganti una forzata e sistematica violazione dei termini di legge per la concessione della cittadinanza comporta, ad esempio, che i figli dei richiedenti che potrebbero acquisirla come figli minori di un cittadino italiano, a causa del ritardo diventano in molti casi maggiorenni e non possono più ottenerla;
il tema è peraltro oggetto di un'iniziativa parlamentare giunta ad una fase avanzata presso la Camera dei deputati –:
quali iniziative, anche di tipo normativo, intenda porre in essere al fine di velocizzare un iter che necessita di un'evidente semplificazione amministrativa, fermi restando i requisiti necessari ad ottenere la cittadinanza previsti dalla normativa vigente. (3-01043)