• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/03710 l'articolo 19-bis della legge n. 157 del 1992, di tutela della fauna e regolamentazione della caccia, come modificato dalla legge n.97 del 2013, fa riferimento alle deroghe relative alla lettera...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-03710presentato daGAGNARLI Chiaratesto diVenerdì 3 ottobre 2014, seduta n. 302

GAGNARLI. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali . — Per sapere – premesso che:
l'articolo 19-bis della legge n. 157 del 1992, di tutela della fauna e regolamentazione della caccia, come modificato dalla legge n.97 del 2013, fa riferimento alle deroghe relative alla lettera a), paragrafo 1, dell'articolo 9 della direttiva 147/2009 CE;
le deroghe ai divieti di caccia, previste dalla lettera a) della direttiva uccelli possono essere adottate nell'interesse della salute e della sicurezza pubblica, nell'interesse della sicurezza aerea, per prevenire gravi danni alle colture, al bestiame, ai boschi, alla pesca e alle acque, per la protezione della flora e della fauna;
l'articolo citato della legge 157 prevede che le regioni provvedono all'esercizio delle deroghe succitate «ferma restando la temporaneità dei provvedimenti adottati nel rispetto di linee guida emanate con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, d'intesa con la conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano» –:
quali siano le motivazioni per le quali a tutt'oggi le linee guida previste dall'articolo 19-bis della legge 157 del 1992 non sono state ancora emanate e se il Governo non ritenga di dover provvedere con urgenza alla loro predisposizione. (5-03710)