• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.2/00048 SCALIA, VALENTINI, ASTORRE, SPILABOTTE - Al Presidente del Consiglio dei ministri e ai Ministri del lavoro e delle politiche sociali e dell'economia e delle finanze - Premesso che: la...



Atto Senato

Interpellanza 2-00048 presentata da FRANCESCO SCALIA
lunedì 8 luglio 2013, seduta n.060

SCALIA, VALENTINI, ASTORRE, SPILABOTTE - Al Presidente del Consiglio dei ministri e ai Ministri del lavoro e delle politiche sociali e dell'economia e delle finanze - Premesso che:

la cassa integrazione in deroga è uno dei principali ammortizzatori sociali che esistono in Italia e in questo momento rappresenta l'unica risposta immediata alla migliaia di lavoratori ed aziende in crisi;

il Governo, consapevole dell'importanza di questo strumento per fronteggiare il difficile momento di crisi che il Paese sta attraversando, si è impegnato, già nei suoi primi giorni di vita, a trovare le risorse per finanziarla fino alla fine del 2013;

seppur apprezzabile, l'impegno del Governo si sta rivelando insufficiente; in particolare nel Lazio, secondo le previsioni dei sindacati maggiori, la somma ad oggi stanziata consente di coprire le richieste di intervento solo fino al mese di agosto 2013;

considerato che:

la situazione occupazionale del Lazio, che vede oggi oltre 36.000 lavoratori in cassa integrazione in deroga, rischia di aggravarsi, stanti le tendenze recessive di una regione che basa la sua economia essenzialmente su edilizia, servizi e pubblica amministrazione: settori anticiclici, in cui crisi e ripresa arrivano con ritardo rispetto agli altri;

la Giunta regionale del Lazio sta dimostrando grande senso di responsabilità e attenzione nei confronti dei lavoratori, attuando politiche per il rilancio occupazionale ed economico;

il 4 luglio 2013 è stato siglato l'accordo di programma quadro con le parti sociali finalizzato a regolare l'accesso agli ammortizzatori sociali in deroga nel Lazio per il secondo semestre dell'anno 2013 con l'obiettivo di ottimizzare l'impiego delle risorse a disposizione attraverso una più puntuale e costante ricognizione dei fondi disponibili in attesa che siano emanate le linee guida da parte del Governo,

si chiede di sapere se il Governo non ritenga di dover reperire e stanziare con la massima urgenza le risorse necessarie alla copertura della cassa integrazione in deroga per tutto il 2013 nel Lazio, tutelando i tanti lavoratori coinvolti e garantendo a loro e alle loro famiglie una fonte indispensabile di reddito.

(2-00048)