• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/00101 in diversi porti sede di autorità portuale sono in scadenza o sono scaduti i presidenti delle medesime autorità avendo gli stessi svolto il mandato per quattro anni, limite previsto dal comma...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-00101presentato daMETA Michele Pompeotesto diMartedì 26 marzo 2013, seduta n. 4

META, VELO, TULLO e BONAVITACOLA. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:
in diversi porti sede di autorità portuale sono in scadenza o sono scaduti i presidenti delle medesime autorità avendo gli stessi svolto il mandato per quattro anni, limite previsto dal comma 2 dell'articolo 8 della legge n. 84 del 1994;
in particolare sono cessati dal mandato i presidenti delle autorità portuali di Catania, Palermo e Napoli, mentre sono in prossima scadenza quelli di Ancona, Piombino e Olbia;
risulta agli interroganti che il Ministro interrogato stia commissariando le predette autorità con procedimenti alquanto singolari, senza alcun criterio omogeneo e, in qualche caso, con scelte che forzano l'interpretazione della legge. Ad esempio per l'autorità portuale di Palermo è stato nominato commissario l'ex presidente che ha già svolto due mandati consecutivi. Ciò benché la citata norma stabilisca che «il Presidente ha la rappresentanza dell'autorità portuale, resta in carica quattro anni e può essere riconfermato una sola volta». Ad esempio a Catania è stato nominato un commissario per sei mesi, termine ulteriormente prorogato senza che nel predetto periodo si sia proceduto alla nomina del presidente. A Napoli è stato nominato commissario il presidente che ha cessato il proprio mandato, personalità che non figura nella terna proposta dagli enti locali al Ministero per raggiungere la prevista intesa sulla nomina del nuovo Presidente –:
con quali criteri il Ministro interrogato abbia provveduto ai commissariamenti delle predette autorità, se siano stati coinvolti nelle scelte i rappresentanti degli enti locali preposti e quali atti intenda compiere per affermare il principio di leale collaborazione con gli enti locali, sia per i commissariamenti già disposti sia per le prossime scadenze riguardanti altre autorità portuali. (4-00101)