• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/00210 in data 08 gennaio 2013 l'Assemblea regionale siciliana ha approvato all'unanimità una mozione con la quale ha impegnato il Governo regionale ad adottare ogni utile iniziativa finalizzata alla...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-00210presentato daRIZZO Gianlucatesto diMartedì 16 aprile 2013, seduta n. 9

RIZZO, CANCELLERI, GRILLO, NUTI, LOREFICE, DI BENEDETTO, MARZANA, VILLAROSA, CURRÒ, D'UVA, MANNINO, LUPO, BASILIO, GALLINELLA, CORDA e ALBERTI. — Al Ministro della difesa, al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, al Ministro della salute . — Per sapere – premesso che:
in data 08 gennaio 2013 l'Assemblea regionale siciliana ha approvato all'unanimità una mozione con la quale ha impegnato il Governo regionale ad adottare ogni utile iniziativa finalizzata alla revoca delle autorizzazioni rilasciate per l'inizio dei lavori di realizzazione del sistema MUOS;
sempre giorno 11 gennaio 2013, il presidente della regione in una pubblica conferenza stampa e su tutti i quotidiani ha annunciato la sospensione dei lavorati di cui trattasi;
successivamente la presidenza della regione ha provveduto prima ad avviare il procedimento di revoca delle autorizzazioni poi ad emettere in data 30 marzo 2013 provvedimento di revoca delle autorizzazioni rilasciate per l'esecuzione dei lavori del MUOS;
i residenti di Niscemi, i manifestanti e gli organi di informazione, anche attraverso diversi documenti fotografici riferiscono oltre ad attestare che lungi dall'essere sospesi, e/o revocati i lavori di realizzazione del MUOS stanno proseguendo anche alacremente, come se nulla fosse mai accaduto;
addirittura, come ci riferiscono le popolazioni di Niscemi, pare che stiano per essere montate le parabole così da determinare la definitività dei lavori che non sarebbero potuti essere proseguiti a seguito della predetta revoca;
se così realmente fosse, ciò costituirebbe non solo una violazione di quanto stabilito dall'assemblea attraverso la mozione ma soprattutto un'evidente violazione di un ordine di revoca emesso dal presidente della regione e dall'assessore del territorio e dell'ambiente e ciò è un fatto gravissimo;
è urgente dare immediatamente seguito alla volontà dei siciliani manifestata espressamente sia dentro che fuori il Parlamento regionale assolutamente contraria alla realizzazione del sistema MUOS;
in data 30 marzo 2013 si è svolta una manifestazione pacifica che ha visto coinvolte almeno 15.000 persone oltre la presenza di numerosi parlamentari regionali e nazionali per esprimere e ribadire in modo pacifico il netto dissenso avverso la realizzazione del sistema MUOS;
se a fronte del provvedimento di revoca sia vero che i lavori del MUOS siano prossimi al completamento in quanto gli americani non hanno mai dato seguito al provvedimento di revoca delle autorizzazioni (atteso che stanno per essere montate le parabole), e quali provvedimenti il Governo intenda adottare a fronte di tale gravissimo oltre che illegittimo comportamento delle autorità americane assolutamente inadempienti rispetto alle leggi italiane, in particolare assicurando un immediato intervento di tutte le autorità competenti e del Governo italiano al fine di garantire il ripristino della legalità. (4-00210)