• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/01699/003 in sede di esame del disegno di legge n. 1699, recante: "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2015 e bilancio pluriennale per il triennio 2015-2017", premesso...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/1699/3 presentato da ALDO DI BIAGIO
venerdì 19 dicembre 2014, seduta n. 368

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge n. 1699, recante: "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2015 e bilancio pluriennale per il triennio 2015-2017",
premesso che:
il provvedimento reca rifinanziamento di numerose voci di spesa facenti capo ai diversi Ministeri, prevedendo alla Tabella 7 le previsioni di spesa del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;
risulta una criticità relativa alle borse di studio in favore dei figli delle vittime del terrorismo, della criminalità organizzata e delle vittime del dovere, poiché dal 2013, a seguito della spending review, le sovvenzioni sono state dimezzate;
è opportuno ricordare che il diritto allo studio, unico e vero strumento capace di condurre un individuo alla libertà e alla formazione della coscienza umana e civica, è quanto di più prezioso resta a coloro i cui genitori sono caduti o rimasti invalidi mentre svolgevano i loro compiti istituzionali nel servizio al Paese;
la disciplina relativa alle borse di studio, così come regolata dal decreto del Presidente della Repubbica n. 58 del 2009, prevedeva un'assegnazione annuale di 800 borse, nei limiti di stanziamento di cui all'articolo 4 della legge n. 407 del 1998, e successive modificazioni;
la spending review ha comportato un dimezzamento del capitolo 1498 dello stato di previsione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, destinato alle borse di studio riservate alle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, nonché agli orfani e ai figli con conseguente drastica riduzione dell'importo delle sovvenzioni;
i due concorsi pubblici per titoli indetti quest'anno dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, di cui alla IV Serie, Concorsi ed Esami, della Gazzetta Ufficiale n. 21 del 14 marzo 2014, hanno di fatto mantenuto gli importi dimezzati;
l'Associazione Vittime del dovere, insieme ad altri referenti dell'associazionismo legato alle vittime, aveva segnalato già nel corso del 2013 la riduzione degli importi, evidenziando come ciò rappresentasse una forte carenza nel sostegno a coloro che con grande sacrificio personale avevano servito la patria,
impegna il Governo:
a valutare l'opportunità di prevedere, nell'ambito del programma 22.8 "Iniziative per lo sviluppo del sistema istruzione scolastica e per il diritto allo studio", l'incremento delle risorse destinate al capitolo 1498 - Borse di studio riservate alle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata nonché agli orfani e ai figli, di cui all'articolo 4 della legge n. 407 del 1998, eventualmente riducendo per un corrispondente importo gli stanziamenti del programma 32.2 "Indirizzo politico".
(numerazione resoconto Senato G3)
(9/1699/3)
DI BIAGIO, SUSTA, BOCCHINO