• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/01134 la stazione ferroviaria di Como San Giovanni dotata di servizi ferroviari suburbani, regionali e internazionali, passanti e di superficie, è la principale porta d'ingresso alla città e alle...



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata Martedì 6 maggio 2014
nell'allegato al bollettino in Commissione IX (Trasporti)
5-01134

Con l'interrogazione in esame, gli onorevoli interroganti chiedono rassicurazioni in merito alla stazione ferroviaria di Como San Giovanni.
Al riguardo, sono state assunte precise informazioni presso Ferrovie dello Stato.
Ad oggi i servizi di carattere internazionale che servono la stazione di Como San Giovanni sono i seguenti:
14 treni/giorno Eurocity (effettuati in cooperazione tra Trenitalia e Ferrovie svizzere) di cui:
12 della relazione Milano Centrale- Zurigo;
2 della relazione Milano Centrale- Lucerna;
10 treni/giorno regionali Regio Express sulla relazione Milano Centrale-Bellinzona.

Il Gestore dell'infrastruttura svizzero ha programmato, a partire dal prossimo giugno, alcune modifiche sulla rete elvetica alla tracciatura dei suddetti Eurocity, funzionali, soprattutto, a conseguire un miglioramento della regolarità di questi collegamenti.
Sulla rete italiana, tali variazioni comportano conflitti di circolazione non risolvibili, specialmente nelle fasce orarie in cui sono previsti, sulla medesima tratta italiana, anche i treni regionali della Società Trenord della direttrice S11 Milano-Chiasso.
Per i 5 Eurocity per cui si determinavano i conflitti sopra citati è stato quindi programmato l'instradamento via «Monte Olimpino 2», con conseguente perdita della fermata di Como San Giovanni, nella quale tuttavia continueranno ad effettuare fermata gli altri 9 Eurocity, 7 tra Milano e Zurigo e 2 tra Milano e Lucerna.
Pertanto, a partire dal mese di giugno 2014, la nuova offerta della stazione di Como San Giovanni sarà la seguente:
9 treni/giorno Eurocity di cui:
7 della relazione Milano Centrale- Zurigo;
2 della relazione Milano Centrale- Lucerna;
16 treni/giorno regionali Regio Express sulla relazione Milano Centrale-Bellinzona.

In tal modo, la stazione di Como, pur rinunciando a 5 treni/giorno della relazione Milano Centrale-Zurigo, guadagnerà 6 treni/giorno della relazione Milano Centrale-Bellinzona. Vi sarà quindi un bilancio positivo delle relazioni internazionali che serviranno la stazione di Como San Giovanni.
In prospettiva, quando saranno completati gli interventi infrastrutturali in Svizzera sulla linea del Gottardo (Nuovi Tunnel di Base del Gottardo e del Monte Ceneri), la stazione di Como San Giovanni verrà servita da 32 treni/giorno da/per la Svizzera che avranno tempi di percorrenza sensibilmente migliori.
Per quanto riguarda, poi, la stazione di Como San Giovanni, Rete Ferroviaria Italiana segnala che è stato avviato un programma di riqualificazione.
Nello specifico, tra il 2013 ed il 2014 è stato rinnovato il sistema di informazione al pubblico con sostituzione totale delle periferiche presenti in stazione e recentemente sono stati conclusi interventi alla pensilina del secondo marciapiede con la previsione di completare entro il 2015 ulteriori azioni di rinnovo riguardanti il sottopasso di stazione.
Per quanto concerne, invece, il servizio di biglietteria della stazione di Como San Giovanni, strutturato su due sportelli, lo stesso è attualmente svolto dalle 6.10 alle 20.20 dal lunedì al venerdì e dalle 9.00 alle 18.40 il sabato (con chiusura la domenica).
Per la clientela comasca, la vendita della biglietteria ferroviaria viene anche assicurata, oltre che dalle numerose agenzie di viaggio ubicate sul territorio cittadino, da due emettitrici automatiche presenti in stazione, di cui una funzionante con moneta elettronica (carte di credito, bancomat) e l'altra sia con contante che con moneta elettronica; dette apparecchiature self-service vengono costantemente monitorate al fine di verificarne il corretto funzionamento.
In stazione, infine, è presente un punto vendita autorizzato (edicola), dove è possibile acquistare i titoli di viaggio del servizio regionale anche la domenica.