• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/05085 la vicenda dell'aeroporto «Gino Lisa» di Foggia sul quale l'interrogante ha presentato un'interrogazione a risposta immediata in data 28 maggio 2014, sembrerebbe aver preso una piega...



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata Martedì 7 ottobre 2014
nell'allegato B della seduta n. 304
4-05085
presentata da
DI GIOIA Lello

Risposta. — Con l'interrogazione in esame, concernente il progetto di ampliamento della pista di volo dell'aeroporto «Gino Lisa» di Foggia, l'interrogante ha riferito di talune «informazioni», direttamente acquisite, che farebbero ritenere prossima l'emanazione di un parere negativo da parte della commissione VIA-VAS.
Appare opportuno, sul punto, riepilogare brevemente lo stato dei fatti.
In data 6 marzo 2013 l'ENAC ha presentato domanda di pronuncia di compatibilità ambientale relativa al «Progetto di prolungamento della pista di volo RWY 15/33» dell'aeroporto in argomento. L'intervento proposto riguarda, in particolare, il prolungamento della pista di volo RWY nella direzione nord della testata 15, la realizzazione di una zona di back trak in testata 15, la realizzazione di nuova viabilità perimetrale, l'adeguamento e la implementazione degli impianti di volo notturni e degli aiuti visivi luminosi. In termini di ipotesi di sviluppo, per l'aeroporto di Foggia si ipotizza un potenziale incremento del traffico commerciale di linea di circa 300.000 passeggeri all'anno, corrispondenti a circa 4.000 movimenti di linea per anno.
In data 23 marzo 2012 la competente direzione generale per le valutazioni ambientali di questo Ministero ha dato avvio all'istruttoria tecnica presso la commissione tecnica VIA-VAS.
Con deliberazione della giunta regionale n. 1203 del 1o luglio 2013, la regione Puglia ha rilasciato il parere paesaggistico e attestazione di compatibilità paesaggistica in deroga.
Il comune di Foggia in data 8 agosto 2013 ha adottato il piano di rischio dell'aeroporto, sul quale l'ENAC aveva rilasciato il proprio parere favorevole il precedente 27 giugno 2013.
In data 29 settembre 2013 è stato acquisito il parere della regione Puglia, positivo con prescrizioni.
In data 24 dicembre 2013 l'ENAC ha richiesto una prima sospensione del procedimento, evidenziando che tale richiesta era necessaria «in considerazione dei diversi livelli di incertezza relativi al quadro programmatico in cui risulta inserito il progetto».
In data 1o aprile 2014 l'ENAC ha inviato determinata documentazione integrativa, chiedendo il riavvio dell'istruttoria presso la commissione tecnica VIA-VAS.
In data 27 maggio 2014 l'ENAC ha avanzato una seconda richiesta di sospensione dell'istruttoria tecnica, fondata sulla necessità da parte del proponente di presentare «ulteriore documentazione di approfondimento al fine di favorire il buon esito delle valutazioni in corso».
Il 29 luglio 2014 l'ENAC ha inviato l'ulteriore documentazione di approfondimento e il procedimento di valutazione è quindi ripreso ed è attualmente in corso.
Premesso quanto sopra sinteticamente riferito, in merito a quanto chiesto di conoscere dall'interrogante e, in particolare, di un possibile esito «anticipato» dell'istruttoria, non risulta agli atti di questo Dicastero alcun documento con cui la predetta commissione tecnica, o altro ufficio ministeriale, abbiano espresso valutazioni sul procedimento di VIA ovvero manifestato orientamenti circa gli esiti della stessa istruttoria.
Si precisa, infatti, che l'istruttoria tecnica di VIA sui lavori di ampliamento dell'aeroporto «Gino Lisa» di Foggia – come già peraltro riferito – è tuttora in corso presso la competente commissione tecnica VIA-VAS, la quale esprimerà il proprio parere nei termini e secondo le modalità previste nel pertinente regolamento.
Il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare: Gian Luca Galletti.