• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.3/01592 STEFANO - Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali - Premesso che, a quanto risulta all'interrogante: nel dicembre 2014 le autorità fitosanitarie algerine, attraverso...



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-01592 presentata da DARIO STEFANO
lunedì 26 gennaio 2015, seduta n.384

STEFANO - Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali - Premesso che, a quanto risulta all'interrogante:

nel dicembre 2014 le autorità fitosanitarie algerine, attraverso l'importatore Ofranal SpA, hanno richiesto informazioni sulle produzioni di barbatelle innestate a vite, effettuate dalla ditta Tenore Crocefisso Antonio di Otranto nell'annata vivaistica allora corrente;

il servizio fitosanitario della Regione Puglia ha provveduto a rilasciare, previa effettuazione di monitoraggi e ispezioni territoriali, l'attestazione di controllo dei vegetali destinati all'esportazione, riferendo dell'assenza di organismi di quarantena e della conformità delle piante ai requisiti fitosanitari in vigore nel Paese importatore, compresi quelli concernenti gli organismi non di quarantena regolamentati;

in data 14 gennaio 2015 la Direzione della protezione delle piante e del controllo tecnico del Ministero dell'agricoltura e dello sviluppo rurale dell'Algeria ha disposto la sospensione dell'importazione dall'Italia delle barbatelle di vite, adducendo come motivo la presenza del batterio Xylella fastidiosa,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza di tale disposizione;

se non ritenga necessario attivare immediatamente tutti i canali diplomatici per addivenire nel più breve tempo possibile alla soluzione di una vicenda che si presenta a giudizio dell'interrogante ingiustificabile ed insostenibile, atteso che tale blocco di importazioni interessa piante non ospiti del ceppo di Xylella.

(3-01592)