• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/00012 in seguito all'attivazione dei corsi ministeriali nell'anno 2008 e per gli anni 2008-2010 (cfr. decreto ministeriale n. 137 del 1997) 35 laureati nella sola città di Cagliari, in tutta Italia...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-00012presentato daPILI Maurotesto diVenerdì 15 marzo 2013, seduta n. 1

PILI. — Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:
in seguito all'attivazione dei corsi ministeriali nell'anno 2008 e per gli anni 2008-2010 (cfr. decreto ministeriale n. 137 del 1997) 35 laureati nella sola città di Cagliari, in tutta Italia si arriva a circa 20.000, alcuni già docenti precari hanno intrapreso il corso di studi biennale e abilitante (per definizione dello stesso decreto ministeriale n. 137 del 1997) all'insegnamento dello strumento musicale nelle scuole medie per la classe di concorso A77;
detto biennio prevedeva una selezione iniziale a valore concorsuale, la frequenza obbligatoria, un piano di studi di 30 esami più tirocinio elaborativo e pratico, esame finale diviso in tre prove e una quota obbligatoria divisa in rate, in tutto per una spesa complessiva di 3.000 euro;
tale impegno formativo e l'ingente spesa finanziaria era finalizzata all'abilitazione e all'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento, così come è accaduto agli omologhi del 2009, iscritti ed abilitati ai sensi dello stesso decreto ministeriale;
si registra quindi un'evidente disparità di trattamento, in quanto coloro che risultano abilitati un anno prima hanno goduto di un emendamento ad hoc per l'inserimento;
risultano di fatto tagliati fuori, eliminati, coloro che, nonostante abbiamo seguito io stesso iter e in possesso dello stesso titolo, registrano l'unica differenza nell'anno di immatricolazione;
usufruiscono del diritto di entrare nelle graduatorie anche coloro i quali, immatricolatisi l'anno precedente anni 2007/2008, hanno conseguito l'abilitazione essendo finiti fuori corso;
nella stessa situazione di esclusi si trovano i docenti abilitati quest'anno, i quali hanno iniziato lo stesso corso «abilitante» l'anno successivo (2009/2010) e che si sono tutti abilitati regolarmente entro la riapertura delle graduatorie ad esaurimento, lo scorso maggio;
sono oltre 50 i docenti abilitati privati dei propri diritti solo per la città di Cagliari, ma a questi si sommano anche quelli di Sassari e di tutti gli altri conservatori italiani;
in seguito a un ricorso al Tar si è riusciti ad ottenere l'inserimento con riserva (decreto ministeriale 44/111 sull'aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento);
riserva che si auspicava potesse essere sciolta alla riapertura delle graduatorie, lo scorso giugno 2011, ma così non è stato –:
se non ritenga di dover assumere le opportune iniziative al fine di sanare una grave discriminazione che preclude a numerosi docenti la possibilità di essere inseriti nelle apposite graduatorie ad esaurimento;
se non ritenga di dover uniformare il trattamento riservato ai docenti negli anni precedenti a tutti coloro che hanno seguito analogo iter informativo e abilitativo;
se non ritenga necessario promuovere le opportune iniziative ai fine di rendere effettivo il valore legale del titolo acquisito nella fattispecie richiamata, compreso più quello dei docenti in scienza della formazione primaria ai fini dell'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento;
se non ritenga di dover adottare opportuni e urgenti provvedimenti considerato che, come per lo specifico insegnamento dello strumento musicale nella scuola media – classe di concorso A77 –, le graduatorie permanenti risultino essere pressoché esaurite in gran parte del territorio nazionale e occorre quindi procedere al reclutamento per scorrimento delle graduatorie d'istituto senza tenere in considerazione il possesso dell'abilitazione o meno. (5-00012)