In questa pagina puoi lasciare commenti generali sull'atto.
Se invece vuoi aggiungere le tue note ai testi ufficiali dell'atto, vai alla sezione "leggi i testi ufficiali dell'atto e aggiungi le tue note"

  • alex ha inviato questo commento il 11/07/17

    Gent.ma Senatrice Mussini, ho appreso con molto disappunto della proposta da lei avanzata attraverso un suo emendamento con il quale chiede di estendere l’obbligo vaccinale previsto per i bambini, anche al personale scolastico e sanitario. Cosicché, ad un D.L. autoritario, ingiustificato e incostituzionale, ora risulta aggiunta anche un’estensione vaccinale altrettanto inutile e dannosa. Cara Senatrice, forse, lei non sa quale sia il reale contenuto dei vaccini (https://www.youtube.com/watch?v=MHERgF8bsKI) e, soprattutto, quali siano gli effetti collaterali ad esso collegati. Forse, non ha mai pensato che le innumerevoli patologie a livello neurologico, che molte allergie, intolleranze alimentari, malattie degenerative, potessero essere la diretta conseguenza della somministrazione di questi. Eppure, la scuola è sempre più, frequentata da bambini danneggiati e nei cimiteri ci sono morti da vaccino (http://www.ilrestodelcarlino.it/pesaro/cronaca/2013/07/04/914327-maxi-risarcimento-bimba-morta.shtml). Senatrice, forse, non le è mai capitato di leggere il libro scritto da Kirby David ” La prova evidente del danno. Le prove del grave danno provocato dai vaccini alla salute dei bambini“, Macro Edizioni, 2006 o il libro di Herbert M. Shelton “Danni causati da vaccini e sieri“, Igiene Naturale s.r.l., 1985, Gildone. Gli autori spiegano la verità nascosta dietro l’affare della vaccinazione, spiegano gli effetti collaterali e le statistiche vere, quelle che dimostrano l’inutilità o meglio la diffusione o l’incremento di quelle stesse malattie che la “la scienza corrotta” vorrebbe eliminare con la vaccinazione!!! (https://www.youtube.com/watch?v=MHERgF8bsKI) I casi sono tantissimi e si possono consultare attraverso internet, leggendo le perizie depositate nei Tribunali presso i quali sono state discusse le cause di risarcimento del danno, o semplicemente, guardandosi intorno. Da non sottovalutare, inoltre, che i danneggiati e i morti sono molti, ma molti di più di quelli risultanti ufficialmente. Le case farmaceutiche e tutti coloro che le appoggiano, hanno fatto e fanno tutt’ora il possibile per nascondere, insabbiare e minimizzare anche le situazioni più gravi. Questo dovrebbe essere noto ai più! Io, per esempio, ancora oggi, a distanza di più di trent’anni dalla vaccinazione, ho continue crisi allergiche che mi impediscono di avere una vita serena e mia sorella a dieci anni ha rischiato di morire dopo il vaccino, il mio compagno ha subito, con molta probabilità, danni da vaccino e ancora, il figlio di due mesi di un mio carissimo amico, a distanza di settantadue ore dal vaccino, è morto… L’elenco sarebbe infinito! Lei mi dirà che non sono un medico, ma sono certa che sappia che è sufficiente usare un po’ di logica per farsi un’idea sulla realtà; è tutto così palesemente chiaro! E poi, c’è una vasta letteratura sull’argomento, oltre che, all’esperienza personale. In più, ci sono molti medici attendibili, come quelli radiati, Gava e Miedico e tanti altri osteggiati, censurati, allontanati o minacciati. Lei Senatrice, forse, ha dimenticato il nome di Poggiolini, referente per le case farmaceutiche dal Ministero che accettò un bel po’ di mazzette (500 milioni di lire) per imporre la verità scientifica alla popolazione che l’avrebbe assunta come un dato di fatto, senza potersi rifiutare o del carissimo ministro De Lorenzo che incassò ben seicento milioni delle vecchie lire per introdurre obbligatoriamente il vaccino antiepatite B. Vaccino che continua ad essere obbligatorio anche dopo una condanna passata in giudicato! Cara Senatrice, dovrebbe conoscere più di me sulle vicissitudini e sulla poca serietà della Glaxo (http://www.jedanews.it/blog/sanita/glaxo-smith-kline-condanne/). I dati e le informazioni sono ufficiali, quindi, non si può negare nemmeno questa verità. E aggiungo, questo è soltanto quello che si sa!!! Lo Stato, quindi, i suoi rappresentanti, non possono e non devono, o meglio, non potrebbero e non dovrebbero, in un Paese veramente civile e rispettoso dei diritti umani, avere l’arrogante pretesa e la presunzione di imporre terapie senza il consenso del cittadino e senza un’utilità veramente accertata da parte di organi competenti e, soprattutto, indipendenti! La ringrazio per aver letto le mie osservazioni e la invito a riflettere e ad approfondire il tema vaccinazioni in modo libero da preconcetti e pregiudizi, prima di appoggiare un D.L. emanato in tutta fretta, senza alcuna emergenza epidemiologica, senza tener conto del diritto alla salute di cui all’art. 32 Cost., senza aver sentito il parere dei cittadini o, almeno, di medici seri, onesti e liberi. Per ultimo, le pongo una domanda che mi sorge spontanea: “Perché il Governo non ha pensato di imporre l’obbligo vaccinale dando la precedenza ai politici?”. Se veramente i vaccini sono sicuri e salutari, se il problema delle malattie è veramente così diffuso e grave, se veramente per tutelare la salute di pochi, dobbiamo ammalarci e morire tutti, perché il Governo e il Parlamento, non hanno pensato di tutelare prima se stessi, magari con un numero di vaccini tale da comprendere tutte le patologie riconosciute dalla medicina ufficiale? Perché sappiamo che gli immonodepressi (coloro che ritenete sia giusto tutelare), potrebbero ricevere un danno da qualsiasi patologia!!! Sono certa che lei sia una donna sensibile ed intelligente, quindi, confido in una sua riflessione indipendente verso un problema che riguarda tutto il popolo italiano.


Lascia un commento

captcha


>