Proposta di modifica n. 1.21 al ddl S.1504 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 12/11/14

Dopo il comma 1, aggiungere il seguente:

        «1-bis. Il comma 8 dell'articolo 4, della legge 1º dicembre 1970, n. 898, e successive modificazioni, è sostituito dal seguente:

        ''8. Se la conciliazione non riesce, il presidente, sentiti i coniugi e i rispettivi difensori nonché; qualora lo ritenga strettamente necessario anche in considerazione della loro età, i figli minori, dà, anche d'ufficio, con ordinanza i provvedimenti temporanei e urgenti che reputa opportuni nell'interesse dei coniugi e della prole e, salva esplicita opposizione, rimette i coniugi avanti il Tribunale in composizione collegiale ai sensi degli articolo 50-bis e 70 del codice di procedura civile per la sentenza non definitiva relativa allo scioglimento o alla cessazione degli effetti civili del matrimonio. Infine nomina il giudice istruttore e fissa l'udienza di comparizione e trattazione dinanzi a questo. Qualora alla data di instaurazione del giudizio di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio sia ancora pendente il giudizio di separazione con riguardo alle domande accessorie, la causa è assegnata al giudice della separazione personale. Nello stesso modo il presidente provvede, se il coniuge convenuto non compare, sentito il ricorrente e il suo difensore. L'ordinanza del presidente può essere revocata o modificata dal giudice istruttore. Si applica l'articolo 189 delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile''.».