Proposta di modifica n. 4.30 al ddl C.2679-BIS in riferimento all'articolo 4.
  • status: Approvato

testo emendamento del 18/11/14

  Dopo il comma 2, aggiungere il seguente:
  2-bis. All'articolo 51, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 la lettera c) è sostituita dalla seguente:
   «c) le somministrazioni di vitto da parte del datore di lavoro, nonché quelle in mense organizzate direttamente dal datore di lavoro o gestite da terzi, o, fino all'importo complessivo giornaliero di euro 6, aumentato ad euro 7 in caso in cui le stesse siano rese in forma elettronica, le prestazioni e le indennità sostitutive corrisposte agli addetti ai cantieri edili, ad altre strutture lavorative a carattere temporaneo o ad unità produttive ubicate in zone dove manchino strutture o servizi di ristorazione.»

  Conseguentemente, sostituire la rubrica dell'articolo con la seguente: Misure per la riduzione del cuneo fiscale a favore dei lavoratori dipendenti.

  Conseguentemente, all'articolo 17, comma 21, sostituire le parole: 100 milioni di euro per l'anno 2015 e di 460 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2016 con le seguenti: 65 milioni di euro per l'anno 2015 e di 410 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2016.

nuova formulazione del 25/11/14

  Dopo il comma 2, aggiungere i seguenti:
  2-bis. All'articolo 51, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, alla lettera c), le parole: «di lire 10.240» sono sostituite dalle seguenti: «di euro 5,29, aumentato a euro 7 nel caso in cui le stesse siano rese in forma elettronica,».
  2-ter. La disposizione di cui al comma 2-bis entra in vigore dal 1o luglio 2015.

  Conseguentemente:
   all'articolo 47, al comma 1, dopo le parole: alla presente legge aggiungere le seguenti:, salvo quanto disposto dall'articolo 4, comma 2-ter,
   alla Tabella A, voce Ministero dell'economia e delle finanze, apportare le seguenti variazioni:
   2015: – 9.600.000;
   2016: – 24.100.000;
   2017: – 24.900.000.