Proposta di modifica n. 3.17 al ddl C.3340 in riferimento all'articolo 3.

testo emendamento del 20/10/15

  Dopo il comma 1, aggiungere il seguente:
  1-bis. Al fine di garantire l'equilibrio della situazione corrente 2015 dei bilanci delle Città Metropolitane e delle province con l'impiego della quota libera dell'avanzo di amministrazione in sede di assestamento, le regioni possono operare lo svincolo dei trasferimenti correnti e in conto capitale già attribuiti alle Province e affluiti all'avanzo di amministrazione vincolato determinato a seguito del riaccertamento straordinario dei residui alla data del 1o gennaio 2015 ai sensi dell'articolo 3, comma 7, del decreto legislativo n. 118 del 2011 modificato e integrato dal decreto legislativo n. 126 del 2014. I trasferimenti oggetto di svincolo possono essere rifinanziati a valere sulle annualità successive al 2015 del bilancio delle regioni.