Articolo aggiuntivo n. 11.0.8 al ddl S.2111 in riferimento all'articolo 11.
  • status: Respinto

testo emendamento del 10/11/15

sharingList();

Dopo l'articolo, aggiungere il seguente:

«Art. 11-bis.

        1. Al fine di tutelare pluralità d'informazione e l'occupazione al personale assunto, alle emittenti radiofoniche, di cui all'articolo 1 comma 1247 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, che alla data del 31 dicembre 2005 abbiano maturato i diritti ai contributi di cui all'articolo 4 della legge 7 agosto 1990, n. 250 e che abbiano almeno 5 giornalisti dipendenti assunti in organico, dei quali almeno 3 professionisti, si estende la disposizione normativa prevista dal comma 1, lettera b-bis dell'articolo 44 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge di conversione 6 agosto 2008, n. 133.

        2. Al fine di garantire pareggio di bilancio, alle emittenti di cui al comma 1, vanno estesi gli stessi benefici relativi al decreto legge n. 83/2014, convertito dalla legge n. 106/2014, previsti per la tutela del patrimonio culturale. A salvaguardia e sostegno dell'occupazione nel mondo dell'informazione, i benefici potranno essere estesi anche alle emittenti radio e televisive affiliate alle emittenti di cui all'articolo 1 comma 1247 della legge 27 dicembre 2006 n. 296, limitatamente all'ammontare dei costi dell'informazione certificati a norma di legge».

        Conseguentemente, a copertura dei maggiori oneri della presente disposizione, stimati in 20 milioni di euro, alla Tabella A, voce Ministero dell'Economia e delle Finanze, applicare le seguenti variazioni in diminuzione:

            2016:

            – 20.000.000;

            2017:

            – 20.000.000;

            2018:

            – 20.000.000.