Proposta di modifica n. 1.128 al ddl C.3513 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 25/01/16

  Dopo il comma 10, aggiungere i seguenti:
  10-bis. Al fine di garantire la prosecuzione delle attività della Scuola sperimentale di dottorato internazionale «Gran Sasso Science Institute» (GSSI), istituita dall'articolo 31-bis, del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35, nonché di conferire alla stessa il carattere di stabilità in attuazione di quanto previsto dal comma 6 del medesimo articolo, è assegnato un contributo di 9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018 e di 3 milioni di euro a decorrere dall'anno 2019.
  10-ter. All'onere derivante dal comma 1 si provvede, per ciascuno degli anni 2016, 2017, 2018, quanto a 3 milioni di euro annui a valere sulle disponibilità del Fondo di cui all'articolo 5 della legge 24 dicembre 1993, n. 537, integrato dell'importo annuo di 1 milione di euro mediante corrispondente riduzione dell'autorizzazione di spesa di cui al decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204; quanto a 6 milioni di euro annui utilizzando le risorse residue del Fondo per lo sviluppo e la coesione di cui all'articolo 14, comma 1, del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77, appositamente stanziate dalla delibera CIPE n. 76 del 6 agosto 2015. A decorrere dall'anno 2019, all'onere di 3 milioni di euro annui di cui al comma 1 si provvede a valere sulle disponibilità del Fondo di cui all'articolo 5 della legge 24 dicembre 1993, n. 537, integrato dell'importo annuo di 1 milione di euro mediante corrispondente riduzione dell'autorizzazione di spesa di cui al decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204.
  10-quater. Il finanziamento di cui al comma 1 è reso disponibile, a seguito dell'istituzione del GSSI come Istituto universitario a ordinamento speciale con apposito decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca ai sensi del comma 6 dell'articolo 31-bis, del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35. Fino al 31 dicembre 2019, nel rispetto dei limiti di spesa previsti dal decreto legislativo 29 marzo 2012, n. 49 e nell'ambito delle risorse di cui ai commi precedenti, ai fini dell'avvio delle attività e delle relative procedure di accreditamento, la Scuola può procedere al reclutamento di personale anche in deroga alle limitazioni di cui all'articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 31 dicembre 2014.