Proposta di modifica n. 5.6024 al ddl S.2081 in riferimento all'articolo 5.
  • status: Precluso

descrivi insieme agli altri utenti questo emendamento:

qui sotto puoi inserire o modificare la descrizione. Per modificare effettua il login

Inserire qui una descrizione dell'emendamento.

testo emendamento del 15/02/16

sharingList();Sostituire l'articolo con il seguente:

        «Art. 5. - (Disposizioni relative ai figli minori di una delle pani dell'unione civile tra persone dello stesso sesso). - 1. Una parte dell'unione civile tra persone dello stesso sesso può chiedete al tribunale per i minorenni l'estensione della responsabilità genitoriale sul figlio dell'altra parte, attraverso l'adozione in casi particolari prevista dall'articolo 44, comma 1, lettera b), della legge 4 maggio 1983, n. 184.

        2. Per le finalità di cui al comma 1 il giudice acquisisce l'assenso dei genitori dell'adottando e il consenso dell'adottante e dell'adottando, se di età non inferiore a quattordici anni. Se l'adottando ha compiuto i dodici anni di età deve essere personalmente sentito dal giudice; se ha un'età inferiore, deve essere sentito in considerazione della sua capacità dì discernimento. In ogni caso, se l'adottando non ha compiuto i quattordici anni di età, deve essere sentito il suo legale rappresentante.

        3. Al fine di verificare se l'adozione realizza il preminente interesse dei minore, il tribunale per i minorenni, sentiti i genitori dell'adottando, dispone l'esecuzione di adeguate indagini da effettuarsi, tramite i servizi locali e gli organi di pubblica sicurezza, sull'adottante, sul minore e sulla di lui famiglia. L'indagine dovrà riguardare in particolare:

            a) l'idoneità affettiva e la capacità di educare e istruire il minore, la situazione personale ed economica, la salute, l'ambiente familiare degli adottanti;

            b) i motivi per i quali l'adottante desidera adottare il minore;

            c) la personalità del minore;

            d) la possibilità di idonea convivenza, tenendo conto della personalità dell'adottante e del minore.

        4. Per quanto non previsto dai commi 1, 2 e 3 del presente articolo, si applicano le disposizioni di cui al Titolo IV, Capo I, della legge 4 maggio 1983, n. 184.

        5. Se una delle parti dell'unione civile tra persone dello stesso sesso ha adottato il figlio dell'altra parte ai sensi del presente articolo l'unione civile, anche se nulla, produce gli effetti dell'unione civile valida nei riguardi del figlio adottivo.

sei favorevole o contrario?
Nessuno ha ancora votato