Proposta di modifica n. 10.1 al ddl S.2224 in riferimento all'articolo 10.
  • status: Inammissibile (DECADUTO)

testo emendamento del 26/05/16

sharingList();

Sostituire il comma 1 con il seguente:

        «1. Le aziende del Servizio sanitario nazionale, le strutture e gli enti privati operanti in regime autonomo o di accreditamento con il Servizio sanitario nazionale che erogano prestazioni sanitarie a favore di terzi dovranno essere provvisti di copertura assicurativa, che può prevedere franchigie, scoperti, limiti e sottolimiti ai massimali e limitazioni temporali della garanzia o di altre analoghe misure per la responsabilità civile verso terzi e per la responsabilità civile verso prestatori d'opera. Essi dovranno comunque rispettare le norme di cui al decreto legislativo n. 209 del 2005 e di cui alla Direttiva dell'Unione Europea Solvency II, per danni cagionati dal personale a qualunque titolo operante presso l'azienda, la struttura o l'ente. La disposizione del primo periodo si applica anche alle prestazioni sanitarie svolte in regime di libera professione intramuraria, nonché attraverso la telemedicina».