Proposta di modifica n. 12.300 al ddl S.2362 in riferimento all'articolo 12.
  • status: Precluso
argomenti:  

testo emendamento del 09/06/16

sharingList();

Dopo il comma 1, aggiungere il seguente:

        «1-bis. Limitatamente al triennio 2018-2020, le imprese che, in presenza di rilevanti processi di ristrutturazione e/o riorganizzazione, anche derivanti da operazioni ex articolo 2112 del Codice civile, stipulino, entro il 31 dicembre 2017, accordi sindacali finalizzati all'accesso alle prestazioni straordinarie dei Fondi di solidarietà del credito, versano ai Fondi stessi i contributi di cui all'articolo 2, comma 25, legge 28 giugno 2012, n. 92, nella misura dell'0,90 per cento, qualora assumano nel medesimo triennio un numero di lavoratori pari al 5 per cento di coloro che hanno beneficiato delle disposizioni di cui al comma 1. Tali contributi concorrono al finanziamento delle prestazioni straordinarie dei lavoratori che vi accedono in forza dei predetti accordi sindacali nel limite complessivo del contributo versato ai sensi del periodo precedente. Le disposizioni di cui al presente comma saranno rese operative con decreto direttoriale di cui al comma 1».

        Conseguentemente al comma 13, dell'articolo 11, sono apportate le seguenti modificazioni:

            a) alla lettera c), sostituire le parole: «in 128 milioni di euro per l'anno 2018, in 104,8 milioni di euro per l'anno 2019, in 80,7 milioni di euro per l'anno 2020», con le seguenti: «in 49 milioni di euro per l'anno 2018, in 25,8 milioni di euro per l'anno 2019, in 1,7 milioni di euro per l'anno 2020».

            b) dopo la lettera c), aggiungere la seguente:

            «c-bis) quanto a 79 milioni di euro per ciascun anno dal 2018 al 2020 al finanziamento delle indennità di cui ai commi da 1 a 24 della legge 28 giugno 2012, n. 92».