Articolo aggiuntivo n. 52.0.50 al ddl S.2085 in riferimento all'articolo 52.

testo emendamento del 22/06/16

sharingList();

Dopo l'articolo, aggiungere il seguente:

«Art. 53.

(Allineamento della norma sulla ''clausola sociale'' alla giurisprudenza italiana e europea)

        1. All'articolo 50 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 sono aggiunti, dopo il comma 1, i commi che seguono:

        ''1-bis. Le clausole di cui al comma 1 attinenti a esigenze sociali devono consentire in ogni caso la scelta dei profili professionali del personale utilizzato nell'esecuzione dell'appalto da parte dell'impresa aggiudicataria. Il riassorbimento del personale già impiegato dal precedente appaltatore può essere imposto all'impresa aggiudicataria soltanto come criterio di precedenza nelle nuove assunzioni e comunque subordinatamente alla compatibilità con la sua organizzazione aziendale e alla corrispondenza delle caratteristiche professionali del personale interessato rispetto alle caratteristiche professionali richieste dall'organizzazione stessa.

        1-ter. Dalle clausole di cui al comma 1 attinenti a esigenze sociali non può derivare alcuna limitazione alla libertà di circolazione e di stabilimento delle persone garantita dall'ordinamento europeo.

        1-quater. Le clausole di cui al comma 1 attinenti a esigenze sociali non possono tradursi in una limitazione della libertà dell'impresa aggiudicataria dell'appalto riguardo all'utilizzazione di nuove tecnologie o di nuove soluzioni organizzative e gestionali, né riguardo alle dimensioni aziendali».