Articolo aggiuntivo n. 43.0.1 al ddl S.2567 in riferimento all'articolo 43.
  • status: Ritirato

testo emendamento del 17/11/16

sharingList();

Dopo l'articolo, è aggiunto il seguente:

«Art. 43-bis.

(Disposizioni in materia di Università)

        1. Allo scopo di garantire la frequenza degli studenti dell'Università di Camerino il costo delle spese di trasporto dal Comune di residenza, se situato nelle regioni Marche o Umbria, e la città di Camerino per gli anni accademici 2016-2017 e 2017-2018, è posto a carico della gestione commissariale.

        2. Al fine di potenziare la fruizione dello streaming audio-video dell'Università di Camerino a supporto dell'attività didattica in presenza e a distanza è assegnato per« l'anno 2017 all'Università di Camerino un contributo straordinario di 200.000 euro.

        3. Per favorire il rilancio dell'attività didattica e la creazione di un Polo scientifico-tecnologico a supporto delle attività di formazione e ricerca finalizzate all'innovazione delle imprese e delle Pubbliche Amministrazioni, comprensivo anche delle strutture residenziali per gli operatori, è ceduto a titolo definitivo e non oneroso all'Università di Camerino il presidio militare denominato ''Casermette'', sito in Torre del Parco di Camerino e di proprietà del Demanio dello Stato.

        4. Allo scopo di garantire la presenza degli studenti nella Città di Camerino è concesso alla Regione Marche, per l'anno 2017, un contributo straordinario di 5 milioni di euro per la realizzazione di alloggi per universitari da destinare con priorità agli iscritti alla data del 30 ottobre 2016 all'anno 2016/2017 dell'Università di Camerino che risultino locatari a tale data di edifici danneggiati con esito diverso da ''A'' della scheda AeDES di cui all'articolo 8, comma 1, siti in uno dei Comuni dell'Unione dei Comuni Montana della Marca di Camerino.

        5. Per gli anni 2016/2018, 2017/2018 e 2018/2019 agli studenti iscritti all'Università di Camerino è concesso un contributo straordinario forfetario annuo pro-capite massimo di euro 1.000, per la locazione di alloggi nel Comune di Camerino o in altro dell'Unione dei Comuni Montana della Marca di Camerino nei limiti di spesa complessiva di 300mila euro per l'anno 2016, e di l milione di euro ciascuno degli anni 2017 e 2018. Con atto del Presidente della Regione Marche in qualità di vice Commissario sono stabiliti i criteri e le modalità di concessione del contributo e l'entità del medesimo in ragione dei valori massimi degli indicatori della situazione economico/patrimoniale (ISEE).

        6. Agli oneri di cui al presente comma, pari a 300 mila euro per l'anno 2016, a 6,2 milioni di euro per l'anno 2017 e a 1 milione di euro per l'anno 2018, si provvede:

            a) quanto a 300 mila euro per l'anno 2016, nell'ambito delle disponibilità del fondo di cui all'articolo 4;

            b) quanto a 6,2 milioni di euro per l'anno 2017 e a 1 milione di euro per l'anno 2018, mediante corrispondente riduzione delle risorse del Fondo di cui all'articolo 10, comma 5, del decreto legge 29 novembre 2004, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307».