Articolo aggiuntivo n. 1.01 al ddl C.4200 in riferimento all'articolo 1.
  • status: Approvato

testo emendamento del 24/01/17

  Dopo l'articolo 1, inserire il seguente:

Art. 1-bis.
(Bonifica del deposito ex Cemerad).

  1. Il Commissario straordinario per l'attuazione dell'intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, nel territorio del comune di Statte, nominato con decreto del Presidente del Consiglio di ministri del 19 novembre 2015, è autorizzato ad affidare il servizio di trasporto, caratterizzazione, smaltimento dei rifiuti presenti nel deposito Cemerad con finale bonifica radiologica e rilascio delle aree prive da vincoli radiologici, alla Sogin S.p.A., società in house dello Stato dotata di specifiche ed elevate competenze nella materia, affinché svolga tutte le attività necessarie, anche avvalendosi di società controllate ai sensi dell'articolo 5 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
  2. Le funzioni ed i poteri del Commissario sono prorogati fino al completamento delle attività di cui al comma 1.

nuova formulazione del 01/02/17

  Dopo l'articolo 1, aggiungere il seguente:

Art. 1-bis.
(Bonifica del deposito ex Cemerad).

  1. Il Commissario straordinario per l'attuazione dell'intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, nel territorio del comune di Statte, nominato con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 19 novembre 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015, è autorizzato, a valere sulle risorse di cui all'articolo 3, comma 5-bis, del decreto-legge 5 gennaio 2015, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 marzo 2015, n. 20, ad affidare il servizio di trasporto, caratterizzazione e smaltimento dei rifiuti presenti nel deposito Cemerad con finale bonifica radiologica e rilascio delle aree prive da vincoli radiologici, alla Sogin Spa, società in house dello Stato dotata di specifiche ed elevate competenze nella materia, affinché svolga tutte le attività necessarie, anche avvalendosi di società controllate ai sensi dell'articolo 5 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
  2. Le funzioni ed i poteri del Commissario sono prorogati fino al completamento delle attività di cui al comma 1.