Proposta di modifica n. 25.52 al ddl C.3500 in riferimento all'articolo 25.

descrivi insieme agli altri utenti questo emendamento:

qui sotto puoi inserire o modificare la descrizione. Per modificare effettua il login

Inserire qui una descrizione dell'emendamento.

testo emendamento del 09/03/17

  Dopo il comma 1, aggiungere i seguenti:
  2. Nel caso in cui sia avanzata una proposta di speciali misure di protezione nei confronti di minori in situazioni di disagio, i regolamenti di cui al comma 1 sono adottati ai sensi degli articoli 10 e 11 del decreto del Ministro dell'interno 13 maggio 2005, n.138.
  3. Gli Organi competenti all'attuazione delle speciali misure di protezione nei confronti di minori provvedono a:
   a) assicurare adeguata assistenza psicologica mediante personale specializzato appartenente ai Servizi dipendenti dal Dipartimento per la giustizia minorile del Ministero della giustizia o mediante accordi con le strutture pubbliche sul territorio. La richiesta di assistenza può provenire dal minore, dai suoi genitori ovvero dall'Autorità giudiziaria;
   b) individuare adeguate località ove trasferire i minori, in presenza ovvero in assenza dei rispettivi nuclei familiari i cui componenti siano sottoposti alle speciali misure di protezione, tenendo conto delle esigenze scolastiche e di inserimento sociale dei minori stessi con le cautele necessarie ad impedire il disvelamento della loro identità;
   c) garantire ai minori, tramite specifiche intese con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e con il Ministero della giustizia – Dipartimento per la giustizia minorile, l'assolvimento degli obblighi scolastici con le cautele necessarie ad impedire il disvelamento della loro identità. I titoli di studio delle persone sottoposte a programma speciale di protezione, che siano stati conseguiti con nominativi di copertura per motivi di sicurezza, sono convertiti con il nominativo reale, su richiesta degli interessati e previa consegna al Servizio centrale di protezione del diploma conseguito con le generalità di copertura, tramite accordi tra il medesimo Servizio centrale e il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, per finalità di reinserimento sociale e lavorativo.

sei favorevole o contrario?
Nessuno ha ancora votato