Proposta di modifica n. 2.4 al ddl C.4286 in riferimento all'articolo 2.

testo emendamento del 14/03/17

  Dopo il comma 3, aggiungere il seguente:
  4. Fatte salve le prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, di quelle relative all'efficienza energetica, di tutela dal rischio idrogeologico, nonché delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, nei Comuni di cui agli allegati 1 e 2 del decreto-legge n. 189 del 2016, sono eseguiti senza alcun titolo abilitativo le opere dirette a soddisfare obiettive esigenze abitative contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a 180 giorni, previa comunicazione di avvio lavori all'amministrazione comunale.