Articolo aggiuntivo n. 19.02 al ddl C.4286 in riferimento all'articolo 19.

testo emendamento del 14/03/17

  Dopo l'articolo 19, aggiungere il seguente:

Art. 19-bis.
(Disposizioni urgenti inerenti il personale regionale di protezione civile coinvolto nelle attività emergenziali).

  1. Al fine di assicurare, con carattere di continuità, il regolare svolgimento delle attività afferenti all'allertamento, al soccorso e all'assistenza alle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo il 24 agosto 2016, il 30 ottobre 2016 e il 18 gennaio 2017, nonché delle strutture regionali di protezione civile, dei centri funzionali decentrati e delle sale operative del Servizio nazionale di protezione civile, le Regioni possono disporre il trasferimento nei ruoli regionali del personale attualmente in posizione di comando, distacco o avvalimento presso le suddette strutture o anche mediante l'accesso nelle predette strutture, di personale già qualificato mediante trasferimento e comando ad altra Amministrazione.
  2. Nell'ambito della propria autonomia organizzativa le regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo stabiliscono le modalità valutative, anche speciali, per il reclutamento di personale a tempo indeterminato per coloro che, all'entrata in vigore del presente decreto-legge, risultano in servizio a tempo determinato o con contratto di collaborazione coordinata e continuativa, nell'ambito del settore di protezione civile, in deroga al limite delle assunzioni previsto dalla normativa vigente, valorizzando la professionalità specifica e il servizio prestato nel settore ed ente di competenza, attraverso la definizione delle relative procedure e dei requisiti di partecipazione.
  3. Gli oneri derivanti dall'applicazione dei precedenti commi sono a carico dei bilanci regionali delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.