Proposta di modifica n. 1.65 ai ddl C.584 , C.1681 , C.3601 , C.3796 , C.4125 , C.4185 , C.4206 , C.4214 , C.4297 , C.4305 , C.4312 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 16/03/17

  Al comma 1, capoverso Art. 48, sostituite il comma 2 con il seguente:
  2. Prestazioni di lavoro accessorio possono essere altresì rese, in tutti i settori produttivi, compresi gli enti locali, nel limite complessivo di 3.000 euro di compenso per anno civile, rivalutati ai sensi del comma 1, da percettori di prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito. L'INPS provvede a sottrarre dalla contribuzione figurativa relativa alle prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito gli accrediti contributivi derivanti dalle prestazioni di lavoro accessorio. Il ricorso a prestazioni di lavoro accessorio da parte di un committente pubblico è consentito nel rispetto dei vincoli previsti dalla vigente disciplina in materia di contenimento delle spese di personale e, ove previsto, dal patto di stabilità interno.