Proposta di modifica n. 1.101 al ddl S.2287-BIS in riferimento all'articolo 1.
  • presentato il 11/04/2017 in VII Istruzione pubblica, beni culturali del Senato

testo emendamento del 11/04/17

sharingList();

LA RELATRICE

Al comma 4, apportare le seguenti modificazioni:

            a) all'alinea, sopprimere le parole: «della prosa» e sostituire le parole: «si attengono ai seguenti ulteriori» con le seguenti: «sono adottati nel rispetto dei seguenti»;

            b) sostituire la lettera d) con la seguente:

            «d) ai fini del riparto del Fondo unico per io spettacolo, previsione che i decreti non aventi natura regolamentare di cui al comma 2, lettera b), numero 2), stabiliscano altresì:

                1) l'adozione di regole tecniche di riparto sulla base dell'esame comparativo di appositi programmi di attività pluriennale presentati dagli enti e dagli organismi dello spettacolo, corredati dei programmi per ciascuna annuaIità;

                2) la definizione di categorie tipologiche dei soggetti ammessi a presentare domanda, per ciascuno dei settori della danza, della musica, del teatro, delle attività circensi, degli spettacoli viaggianti, dei carnevali storici e delle rievocazioni storiche;

                3) l'adozione di misure per favorire la mobilità artistica e la circolazione delle opere a livello europeo e internazionale;

                4) il finanziamento selettivo di progetti predisposti da giovani di età inferiore ai 35 anni;

                5) l'erogazione di contributi per serie di manifestazioni e spettacoli all'estero;

                6) l'attivazione di piani straordinari, di durata pluriennale, per la ristrutturazione e l'aggiornamento tecnologico di teatri o strutture e spazi stabilmente destinati allo spettacolo;

                7) il sostegno ad azioni di riequilibrio territoriale, anche tramite la realizzazione di specifici progetti di promozione e di sensibilizzazione del pubblico, da realizzare in collaborazione con gli enti territoriali, mediante i circuiti di distribuzione»;

            c) sopprimere la lettera e);

            d) sostituire la lettera f) con la seguente:

            «f) in relazione al settore delle attività musicali di cui alla legge 14 agosto 1967, n. 800, revisione e riassetto della disciplina al fine di assicurare:

                1) l'interazione tra i diversi organismi operanti nel settore, con particolare riguardo alle fondazioni lirico-sinfoniche, ai teatri di tradizione, alle istituzioni concertistico-orchestrali e ai complessi strumentali;

                2) l'estensione delle misure di sostegno alle attività contemporanee popolari dal vivo quali componenti fondamentali del patrimonio culturale, artistico, sociale ed economico del Paese, nonché quali elementi di coesione sociale e di aggregazione e strumento centrale per lo sviluppo dell'offerta turistico-culturale;»;

            g) sostituire la lettera g) con la seguente:

            «g) riordino della normativa relativa all'organizzazione e al funzionamento dell'Accademia nazionale di danza, istituita con decreto legislativo 7 maggio 1948, n. 1236, ratificato, con modificazioni, dalla legge 4 gennaio 1951, n. 28, nonché delle scuole di danza, con l'introduzione di disposizioni finalizzate a disciplinare la figura professionale dell'insegnante di danza e i percorsi formativi richiesti;»

            h) sopprimere la lettera i);

            i) alla lettera l), sostituire le parole: «revisione di quelle esistenti» con le seguenti: «revisione di quelle vigenti» e aggiungere, in fine, le seguenti parole: «, con riserva di un importo complessivo pari ad almeno il 3 per cento della dotazione del Fondo unico per lo spettacolo per la promozione di programmi di educazione nei settori dello spettacolo nelle scuole di ogni ordine e grado ai sensi dell'articolo l, comma 7, lettere c) e f), della legge 13 luglio 2015, n. 107.»;

            l) alla lettera m), aggiungere, in fine, le seguenti parole: «, tenuto conto anche del carattere intermittente delle prestazioni lavorative con riferimento alle specificità contrattuali e alle tutele previdenziali e assicurative»;

            m) sostituire la lettera n) con la seguente:

            «n) fermo restando quanto previsto dai decreti adottati in attuazione dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124, introduzione di disposizioni volte a semplificare gli iter autorizzativi e gli adempimenti burocratici relativi allo svolgimento di attività di pubblico spettacolo, ivi inclusa, d'intesa con le altre amministrazioni competenti, l'autorizzazione di pubblica sicurezza;»

            n) dopo la lettera n) aggiungere la seguente:

            «n-bis) previsione del progressivo superamento della disciplina concernente l'apposizione del contrassegno da parte della Società italiana degli autori ed editori (SIAE), di cui alla legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive modificazioni».