Proposta di modifica n. 16.11 al ddl C.4444 in riferimento all'articolo 16.

descrivi insieme agli altri utenti questo emendamento:

qui sotto puoi inserire o modificare la descrizione. Per modificare effettua il login

Inserire qui una descrizione dell'emendamento.

testo emendamento del 15/05/17

  Dopo il comma 3, inserire i seguenti:
  3-bis. Le Camere di commercio che hanno concluso la procedura di accorpamento con le modalità previste dall'articolo 1, comma 5, della legge 29 dicembre 1993, n. 580, e successive modifiche, e quelle interessate dal processo di accorpamento previsto dall'articolo 3, commi 1 e 4, del decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 219, non sono tenute, dalla data dell'accorpamento, al versamento dei risparmi conseguiti ai sensi delle disposizioni relative al contenimento della spesa previste dalla legislazione vigente a carico dei soggetti inclusi nell'elenco dell'Istituto nazionale di statistica (ISTAT) delle amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1 della legge 31 dicembre 2009, n. 196 e successive modificazioni, purché le risorse derivanti dai risparmi dovuti siano destinate all'esercizio delle funzioni di cui all'articolo 2 della legge 29 dicembre 1993, n. 580.
  3-ter. Ai maggiori oneri derivanti dall'attuazione delle disposizioni di cui al comma 3-bis, valutati in 30 milioni di euro a decorrere dall'anno 2017, si provvede mediante riduzione complessiva dei regimi di esenzione, esclusione e favore fiscale di cui all'elenco contenuto nel rapporto annuale sulle spese fiscali di cui articolo 21, comma 11-bis, della legge n. 196 del 2009. Con uno o più regolamenti adottati con decreti del Ministro dell'economia e delle finanze, ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, sono stabilite le modalità tecniche per l'attuazione del presente comma con riferimento ai singoli regimi interessati.

sei favorevole o contrario?
Nessuno ha ancora votato