Proposta di modifica n. 20.37 al ddl C.4444 in riferimento all'articolo 20.
argomenti:        

testo emendamento del 15/05/17

  Al comma 1, primo periodo, sostituire le parole: 110 milioni di euro per l'anno 2017 e di 80 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2018 con le seguenti: 110 milioni di euro per l'anno 2017, di 140 milioni di euro per l'anno 2018, di 220 milioni per ciascuno degli anni 2019 e 2020, di 160 milioni di euro per l'anno 2021, e di 80 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2022.

  Conseguentemente:
   sostituire il comma 2, con il seguente:
  2. All'onere di cui al comma 1, pari a complessivi 110 milioni di euro per l'anno 2017, a 140 milioni di euro per l'anno 2018, di 220 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020, di 160 milioni di euro per l'anno 2021 e a 80 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2022, si provvede, quanto a 60 milioni di euro per l'anno 2017 e a 80 milioni di euro a decorrere dall'anno 2018, mediante utilizzo dei risparmi di spesa di cui all'articolo 27, comma 1, del presente decreto, quanto a 50 milioni di euro per l'anno 2017, mediante corrispondente riduzione del Fondo di cui all'articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190. Al restante onere, pari a 60 milioni di euro per l'anno 2018, a 140 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2010 e a 80 milioni di euro per l'anno 2021, si provvede mediante applicazione di quanto previsto al comma 2-bis.
   dopo il comma 2, aggiungere il seguente:
  2-bis. A decorrere dal 1o gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2019 sul reddito complessivo di cui all'articolo 8 del testo unico delle imposte sui redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni, di importo superiore a 300.000 euro lordi annui, è dovuto il contributo di solidarietà del 3 per cento sulla parte eccedente il predetto importo, di cui all'articolo 2, comma 2, del decreto-legge 13 agosto 2011 n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148, alle medesime condizioni e con le medesime modalità di cui al citato articolo 2, comma 2.