Proposta di modifica n. 1.1 ai ddl C.661 , C.495 , C.1093 , C.1137 , C.1958 , C.2354 , C.2409 , C.2446 , C.2545 , C.2562 , C.3140 , C.3225 , C.3276 , C.3323 , C.3326 , C.3552 , C.3789 , C.3835 , C.4100 , C.4131 , C.4235 , C.4259 in riferimento all'articolo 1.
argomenti:  

testo emendamento del 24/05/17

  Sostituirlo con il seguente:

Art. 1.
(Disposizioni in materia di vitalizi, trattamenti pensionistici e contributo di solidarietà).

  1. Al fine di rafforzare il coordinamento della finanza pubblica e di contrastare la disparità di criteri e trattamenti previdenziali, nel rispetto del principio costituzionale di uguaglianza tra i cittadini, è introdotto un contributo di solidarietà permanente a carico dei beneficiari di assegni vitalizi e trattamenti pensionistici comunque denominati degli eletti.
  2. Gli Uffici di Presidenza delle due Camere, d'intesa tra loro, adottano le disposizioni necessarie per l'attuazione del comma 1, tenendo presenti i seguenti parametri:
   a) il reddito annuo derivato da rendita vitalizia o pensionistica;
   b) il regime lavorativo immediatamente precedente l'elezione e il reddito percepito;
   c) il numero di anni di mandato elettivo svolti rinunciando alla precedente attività professionale;
   d) l'ammontare complessivo percepito dal collocamento a riposo all'entrata in vigore della presente legge;
   e) l'età e l'aspettativa di vita;
   f) il contributo non potrà essere inferiore al 10 per cento né superiore al 40 per cento della rendita vitalizia o pensionistica lorda mensile.
  3. Le disposizioni della presente legge si applicano agli eletti cessati dal mandato precedentemente al 31 dicembre 2011.