Sub Emendamento n. 0.1.500.33 ai ddl C.2352 , C.2690 , C.3223 , C.3385 , C.3986 , C.4068 , C.4088 , C.4092 , C.4128 , C.4142 , C.4166 , C.4177 , C.4182 , C.4183 , C.4240 , C.4262 , C.4265 , C.4272 , C.4273 , C.4281 , C.4284 , C.4287 , C.4309 , C.4318 , C.4323 , C.4326 , C.4327 , C.4330 , C.4331 , C.4333 , C.4363 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 03/06/17

  Apportare le seguenti modifiche alla parte consequenziale relativa all'articolo 1:
   al comma 3, il capoverso «2» è sostituito dal seguente:
  «2. Ogni elettore dispone di due voti da esprimere su un'unica scheda: il primo per la scelta del candidato nel collegio uninominale e il secondo per la scelta della lista. È ammesso il voto disgiunto per una lista e per un candidato nel collegio uninominale diverso da quello collegato alla lista prescelta.»;
   al comma 14, capoverso «Art. 31», comma 2, le parole: in un rettangolo sono sostituite con le seguenti: in un distinto rettangolo e le parole: dei candidati nel collegio plurinominale sono sostituite con le seguenti: dei candidati della lista circoscrizionale;
   al comma 20, le lettere b), c) ed e) sono sostituite, rispettivamente, dalle seguenti:
  « b) determina la cifra elettorale di collegio di ciascuna lista data dalla somma dei voti validi espressi per la lista medesima nelle singole sezioni elettorali dei collegio;
   c) determina il totale dei voti validi del collegio espressi per i candidati nei collegi uninominali e il totale dei voti validi del collegio espressi per le liste circoscrizionali. Essi sono dati dalla somma delle cifre elettorali di collegio rispettivamente di tutti i candidati nel collegio uninominale e di tutte le liste circoscrizionali;
   e) determina il totale dei voti validi della circoscrizione espressi per le liste. Tale cifra è data alla somma delle cifre elettorali circoscrizionali di tutte le liste;».

  Conseguentemente apportare la seguente modifica alla parte consequenziale relativa all'articolo 2:
   al comma 6, capoverso «Art. 14», il comma 1 è sostituito con il seguente:
  «1. Ogni elettore dispone di due voti da esprimere su un'unica scheda: il primo per la scelta del candidato nel collegio uninominale e il secondo per la scelta della lista. È ammesso il voto disgiunto per una lista e per un candidato nel collegio uninominale diverso da quello collegato alla lista prescelta.»;
  alla parte consequenziale relativa all'articolo 2, comma 7, capoverso «Art. 16», comma 1, le lettere b), c) ed e) sono sostituite, rispettivamente, dalle seguenti:
   «b)
determina la cifra elettorale di collegio di ciascuna lista data dalla somma dei voti validi espressi per la lista medesima nelle singole sezioni elettorali del collegio;
   c) determina il totale dei voti validi del collegio espressi per i candidati nei collegi uninominali e il totale dei voti validi del collegio espressi per le liste regionali. Essi sono dati dalla somma delle cifre elettorali di collegio rispettivamente di tutti i candidati nel collegio uninominale e di tutte le liste regionali;
   e) determina il totale dei voti validi della regione espressi per le liste. Tale cifra è data alla somma delle cifre elettorali regionali di tutte le liste;».