Proposta di modifica n. 1.1 al ddl S.2719 in riferimento all'articolo 1.
argomenti:      

testo emendamento del 13/09/17

sharingList();

Sostituire il capoverso «4-quater» con i seguenti:

        «4-quater. I figli minori o i figli maggiorenni economicamente non autosufficienti rimasti orfani di un genitore a seguito di omicidio volontario per il quale è imputato l'altro genitore possono essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato, anche in deroga ai limiti di reddito previsto applicando l'ammissibilità in deroga al relativo procedimento penale e a tutti i procedimenti civili derivanti dal reato, compresi quelli di esecuzione forzata.

        4-quinquies. La disposizione di cui al comma 4-quater si applica anche quando per l'omicidio del genitore sia imputato il coniuge non genitore ovvero, in caso di unione civile, l'altra parte dell'unione civile ovvero la persona a lui legata da relazione affettiva e stabile convivenza, a condizione che con tali soggetti convivano stabilmente anche i figli minori o i figli maggiorenni economicamente non autosufficienti».

        Conseguentemente:

        – al comma 2 sostituire le parole: «10.000 euro annui a decorrere dall'anno 2017» con le seguenti: «15.000 euro per il 2017 e in 30.000 euro annui a decorrere dal 2018»;

        – all'articolo 11, al comma 3, sostituire le parole: «2.074.000 euro» con le seguenti: «2.079.000 euro per il 2017 e a 2.094.000 euro a decorrere dal 2018» e le parole: «quanto a 2.064.000 euro annui a decorrere dall'anno 2017, l'accantonamento relativo al medesimo ministero e, quanto a 10.000 euro annui a decorrere dall'anno 2017», con le seguenti: «quanto a 2.064.000 euro per il 2017 e a 2.079.000 euro a decorrere dal 2018, l'accantonamento relativo al medesimo Ministero e, quanto a 15.000 euro annui a decorrere dal 2017».