Proposta di modifica n. 1.6 al ddl S.2575 in riferimento all'articolo 1.

testo emendamento del 31/10/17

sharingList();

Al comma 2, dopo la lettera b), inserire le seguenti:

            «b-bis) prevedere l'obbligo, per i fornitori di servizi di social media, di inserire nei contratti stipulati con gli utenti residenti in Italia una clausola con la quale si specifichi che tutti i dati relativi agli accessi e all'attività dell'utente sulla piattaforma saranno trattati in conformità alle norme previste dall'ordinamento vigente in Italia, stabilendo che il Paese di residenza degli utenti si presume sulla base della localizzazione dell'indirizzo IP della connessione di accesso;

            b-ter) rafforzare i controlli per contrastare il fenomeno delle utenze fittizie per l'accesso a internet, prevedendo obblighi di segnalazione specifici e differenziati a carico rispettivamente degli operatori che forniscono i servizi di accesso, mediante rete fissa o mobile e con qualsiasi sistema di pagamento, e dei loro rivenditori e rappresentanti;

            b-quater) semplificazione e snellimento degli adempimenti burocratici legati alla procedura giudiziaria di richiesta e acquisizione dei dati di connessione in Italia e all'estero, anche attraverso l'estensione dell'utilizzo delle modalità telematiche, ferme restando le garanzie previste dall'ordinamento vigente per la formazione delle prove, anche ai fini della loro validità processuale;».