Articolo aggiuntivo n. 18.0.1100 al ddl S.2942 in riferimento all'articolo 18.
  • presentato il 09/11/2017 in V Bilancio del Senato dal Governo.
  • status: Approvato

testo emendamento del 09/11/17

sharingList();

Dopo l'articolo 18, inserire il seguente:

«Art. 18-bis.

(Produzione e trasformazione di cannabis ad uso medico)

        1. Lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze è autorizzato alla fabbricazione di infiorescenze di cannabis in osservanza delle "Good manufacturing practices" (GMP) secondo le direttive dell'Unione europea, recepite con il decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, provvede alla coltivazione e alla trasformazione della cannabis in sostanze e preparazioni vegetali per la successiva distribuzione alle farmacie, al fine di soddisfare il fabbisogno nazionale di tali preparazioni, e per la conduzione di studi clinici.

        2. Per assicurare la disponibilità di cannabis a uso medico sul territorio nazionale, anche al fine di garantire la continuità terapeutica dei pazienti già in trattamento, l'Organismo statale per la cannabis può autorizzare l'importazione di quote di cannabis da conferire allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, ai fini della trasformazione e della distribuzione presso le farmacie.

        3. Per le finalità di cui al comma 1 è autorizzata la spesa di euro 1.600.000,00 per l'anno 2017 e per le finalità di cui al comma 2 è autorizzata la spesa di euro 700.000,00 per l'anno 2017. Ai relativi oneri, pari a complessivi 2.300.000,00 euro si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2017/2019, nell'ambito del programma "Fondi di riserva e speciali" della missione "Fondi da ripartire" dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al Ministero della salute per l'anno 2017. Il Ministro dell'economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio».