Proposta di modifica n. 71.68 al ddl S.2960 in riferimento all'articolo 71.
  • status: Inammissibile (Dichiarato inammissibile)

testo emendamento del 22/11/17

sharingList();

Dopo il comma 14, inserire i seguenti:

        «14-bis. Allo scopo di promuovere la partecipazione diretta dei cittadini all'attività politico amministrativa, nonché ai processi decisionali delle istituzioni pubbliche, in coerenza con il principio di democrazia partecipativa, è fatto obbligo agli enti locali e alle province autonome di Trento e di Bolzano, compatibilmente con i loro rispettivi statuti, di utilizzare strumenti di democrazia partecipativa per coinvolgere la cittadinanza nella scelta di azioni di interesse comune.

        14-ter. All'allegato n. 1 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 aggiungere, in fine, il seguente punto:

        ''19. Principio di partecipazione. Il sistema di bilancio di previsione svolge un ruolo preminente nell'attività di programmazione delle attività di un ente. Il principio di partecipazione è volto a trovare all'interno dei documenti contabili di progressione e previsione di bilancio le volontà dei cittadini in merito alle attività da svolgere. Per tale finalità la legge individua le quote vincolate da poter essere utilizzate solo previa consultazione diretta dei cittadini e disciplina l'utilizzo di strumenti ordinari, come il fondo di partecipazione, destinati a garantire le risorse da impiegare a copertura delle spese relative alla messa in campo di strumenti di partecipazione diretta dei cittadini nelle scelte degli enti''.

        14-quater. Agli enti locali è fatto obbligo di spendere almeno il 2 per cento delle somme loro trasferite dall'Amministrazione Centrale con forme di democrazia partecipata, utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune.

        14-quinquies. Le regioni predispongono gli strumenti di democrazia partecipativa idonei a coinvolgere in maniera diretta la cittadinanza per azioni di interesse comune e stabiliscono i criteri per la ripartizione della quota vincolata, di cui al comma 14-quater, da destinare alle predette azioni sulla base dei seguenti criteri:

            a) impatto sociale utilizzando l'indice di Benessere Equo e Sostenibile (BES);

            b) impatto ambientale utilizzando l'indice impronta ecologica e la carbon footprint.

        14-sexies. In via sperimentale, al fine di consentire la predisposizione di strumenti partecipativi, anche informatici, da parte delle singole regioni, è istituito presso il Ministero dell'economia e delle finanze il Fondo per la democrazia partecipativa regionale, con una dotazione di 1 milione di euro per l'anno 2018.

        14-septies. Gli strumenti partecipativi informatici finanziabili con il Fondo di cui al comma 14-sexies sono esclusivamente i software a codice sorgente aperto dell'articolo 68 del codice dell'amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e riutilizzabili ai sensi del decreto legislativo 24 gennaio 2006, n. 36, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e dei decreto legislativo 30 giugno 2003, n, 196 e messi a disposizione degli altri enti locali».

        Conseguentemente, all'articolo 94, alla tabella A, alla voce: «Ministero dell'economia e delle finanze», apportare le seguenti variazioni:

        2018: – 1.000.000.